Ambiente

Ultimi contenuti per il percorso 'Ambiente'

Il Manifesto di Assisi sarà la risposta italiana contro la crisi climatica. Il documento ha già raccolto oltre 2000 adesioni, tra rappresentanti di istituzioni, mondo economico, politico, religioso e della cultura, e punta a rendere la nostra economia e la nostra società più a misura d’uomo. Saranno il presidente del Consiglio dei ministri, Giuseppe Conte, il ministro dell’Università e della Ricerca, Gaetano Manfredi, il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, e il presidente Pontificia Accademia delle scienze sociali, Stefano Zamagni, a partecipare alla presentazione del Manifesto di Assisi domani, alle 9.30, nel salone papale del Sacro Convento.

Il Comune di Firenze e i Comuni dell'agglomerato urbano (Calenzano, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Signa, Lastra a Signa, Scandicci, Bagno a Ripoli) hanno adottato nuove ordinanze perché sia osservato da domani, martedì 14 gennaio, e fino a sabato 18 gennaio 2020 compreso, il blocco dei mezzi più inquinanti e una serie di misure più sotto dettagliate, a tutela della salute dei cittadini.

“L’anno che oggi si chiude ha visto una straordinaria mobilitazione, soprattutto di giovani, per richiamare alle responsabilità di tutti nella crisi climatica che affligge il nostro pianeta: per noi cattolici si tratta di entrare in questo confronto e in questo impegno con l’originale prospettiva che ci offre la fede biblica, quella che Papa Francesco ha sviluppato nell’enciclica Laudato si’”. Lo ha detto, oggi pomeriggio, il cardinale Giuseppe Betori, nel Te Deum per la fine dell’anno, nella cattedrale di S. Maria del Fiore