Ambiente

Ultimi contenuti per il percorso 'Ambiente'

Qualche riflessione sulle mobilitazioni giovanili sul tema dell'ambiente: «Quanti di questi ragazzi e ragazze rinuncerebbero ai loro motorini per ridurre l’inquinamento in attesa che la politica, la ricerca e la tecnologia facciano passi avanti?»

«Il dono dell'olio esprime che come italiani riconosciamo il profondo valore della proposta di san Francesco, la riteniamo attuale. San Francesco rimane un punto di riferimento anche oggi per noi italiani». Lo ha detto stamani il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, al termine della celebrazione nel Sacro Convento di Assisi, nella festa del patrono d'Italia.

«Il pianeta è nostro e ce lo riprendiamo, i partiti in piazza non li vogliamo», è uno degli slogan scanditi dai manifestanti di di Fridays For Future contro il cambiamento clima tico, che stamani hanno percorso le strade di Firenze. Migliaia i giovani scesi in piazza anche in altre città toscane: manifestazioni si sono svolte a Prato, Pistoia, Livorno, Lucca, Carrara, Viareggio, Siena, Arezzo e anche in altri comuni

Il mondo è in fermento e i giovani lo stanno gridando. È quanto in sintesi sta avvenendo in questo 2019 sui temi ambientali. Il vertice Onu dei giovani sul clima dal 21 al 23 settembre, l’adozione della strategia sull’economia circolare Ue, le iniziative nel tempo del Creato della Chiesa cattolica, anche in chiave ecumenica, ci restituiscono un quadro incoraggiante.

«Le cose devono cambiare adesso se vogliamo evitare le conseguenze peggiori. Crisi climatica non significa solo il tempo atmosferico. Significa anche mancanza di cibo e di acqua, luoghi invivibili e, conseguentemente, rifugiati. Fa paura». Queste le parole di Greta Thunberg che, insieme ad altri 16 bambini e adolescenti tra gli 8 e i 17 anni, ha firmato uno storico reclamo al Comitato Onu sui diritti dell'infanzia, presentato oggi a New York.

Inaugurata stamani a Stia (Ar) la parte iniziale della più grande tra le ciclovie toscane, il sistema integrato Ciclovia dell'Arno-Sentiero della Bonifica. Si tratta del cosiddetto »tratto della sorgente», lungo 16 km, altamente simbolico e di grande bellezza paesaggistica, che collega Stia alla zona industriale di Castel San Niccolò e Ponte a Poppi a Bibbiena, dove si congiunge al tratto già realizzato.

La prima difesa della montagna avviene nei boschi: così recita il titolo del convegno (Prima defensio fit in silvis - Il bosco e la montagna a difesa dalle calamità naturali) che si svolgerà mercoledì 25 settembre alle ore 10 nella sala Capitolare dell'Abbazia di Vallombrosa alla presenza del ministro dell'ambiente Sergio Costa, degli assessori regionali ad agricoltura e ambiente Marco Remaschi e Federica Fratoni, l'assessore ligure ad ambiente e parchi Giacomo Raul Giampedrone, con la partecipazione di professori, ricercatori, esperti e tecnici di settore.

«Arcipelago Pulito» diventa un modello per altri porti della Toscana. Il progetto che consente ai pescatori di portare a riva i rifiuti, soprattutto le plastiche, tirati su con le reti assieme al pescato dopo l'esperimento a Livorno può essere esteso.