Ambiente

Ultimi contenuti per il percorso 'Ambiente'

Cinque richieste ai leader politici e alle istituzioni competenti per affrontare «con decisione e in modo urgente» altrettante emergenze. È quanto si legge nel manifesto dei Giovani della Gmg 2019 per la cura della casa comune, redatto al termine del convegno su «Conversione ecologica in azione», che si è svolto in questi giorni a Panama.

La giunta regionale ha approvato la proposta di tracciato arrivata dal «Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna» per il tratto della Via Romea Germanica che lo attraversa. L'approvazione è arrivata sentita la Consulta tecnica della Rete Escursionistica Toscana (R.E.T.), i Carabinieri-Forestali e il Club Alpino Italiano e ne permetterà l'inserimento nel catasto della Rete.

Dal primo gennaio i veicoli euro 1 a benzina e diesel fino a euro 2 non potranno entrare nel centro storico di Firenze, nel perimetro determinato dalla zona a traffico limitato. Lo prevede un'ordinanza di Palazzo Vecchio in cui si mette in pratica il piano di azione comunale della qualità dell'aria 2016-2019, approvato dal Consiglio comunale due anni fa.

Il cambiamento climatico è «un problema globale con gravi implicazioni: ambientali, sociali, economiche, politiche e per la distribuzione dei beni». È quanto si legge nella Dichiarazione finale della delegazione della Santa Sede alla 24ma sessione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop 24), svoltasi nei giorni scorsi a Katowice, in Polonia. 

È stata presentato oggi a Roma «L'Italia del Riciclo 2018», fotografia dello sviluppo del riciclo dei rifiuti, filiera per filiera, rapporto  elaborato da Fise Unicircular e Fondazione sviluppo sostenibile. La differenziata è in crescita, così come il riciclo dei rifiuti urbani. Ma ci sono anche filiere che hanno subito una flessione.

Il diritto all'acqua è un diritto «primordiale», eppure «non tutti hanno accesso ad essa»: per questo è necessario che «si distribuisca meglio» e la sua gestione avvenga «in forma sostenibile e razionale». Lo scrive il Papa, nel messaggio - in spagnolo - inviato ai partecipanti alla Giornata di studio sull'Acqua, promossa dalla Fao a Madrid sul tema: «Acqua, agricoltura e alimentazione: costruiamo il domani».

È necessario «ascoltare gli scienziati, in particolare l'ultimo rapporto dell'Ipcc, che riecheggia il grido della terra e mostra chiaramente l'impatto devastante del cambiamento climatico sulle comunità di tutto il mondo». È quanto hanno affermato i membri della delegazione della Santa Sede oggi in una conferenza stampa a Katowice.

«La conferenza mondiale sul clima Cop24 costituisce per la Polonia, per la Slesia e per la città di Katowice un'importante sfida che per la Chiesa cattolica, così come per le altre Chiese ha soprattutto carattere pastorale», ha affermato mons. Wiktor Skworc nella lettera indirizzata ai fedeli in occasione del summit che si svolge dal 3 al 14 dicembre nella città polacca.