Energie rinnovabili

Ultimi contenuti per il percorso 'Energie rinnovabili'

«Il governo si appresta a cancellare gli incentivi alla geotermia convenzionale, quella che oggi in Toscana copre oltre il 30% del fabbisogno energetico e che dà lavoro a circa 1.800 persone, tra occupazione diretta e indotto: per la nostra regione sarebbe un disastro». A lanciare l'allarme sono il segretario generale Cisl Toscana, Riccardo Cerza e il segretario regionale della Flaei-Cisl, Graziano Froli.

Proseguono le iniziative promosse da Enel Green Power per i 200 anni dall'avvio dell'industria geotermica: domani, infatti, in occasione della Festa della Patrona di Larderello, Natività della Beata Vergine Maria, riaprirà al culto la Chiesa all'interno degli stabilimenti aziendali in piazza Leopolda 1 a Larderello.

80 studenti su 100 hanno trovato lavoro, entro un anno dal conseguimento del diploma. È questo il dato più esaustivo che emerge dall’ultimo bilancio, stilato dall’ITS Energia e Ambiente della Toscana che, dal mese di giugno, è guidato dal neo presidente, Francesco Macrì (presidente Estra Spa e vice presidente di Utilitalia).

L'alga spirulina (Arthrospira platensis) e la geotermia sono un binomio vincente: a confermarlo è la sperimentazione sulla coltivazione di questa alga azzurra in ambiente geotermico, svoltasi in un impianto pilota presso la centrale geotermica di Chiusdino (Siena) e promossa da Enel Green Power, Co.Svi.G. (Consorzio Sviluppo Aree Geotermiche), Dipartimento di scienze produzioni agroalimentari e dell'ambiente dell'Università di Firenze che, attraverso lo Spin Off «Fotosintetica e Microbiologica», ha curato lo sviluppo degli inoculi, la realizzazione dell'impianto sperimentale e la formazione e la supervisione del personale di Co.Svi.G. impiegato nell'impianto.

Nel ricevere stamani i partecipanti al simposio per i dirigenti delle principali imprese del settore petrolifero, del gas naturale e di altre attività imprenditoriali collegate all’energia, Papa Francesco ha ricordato le responsabilità ambientali, sociali ed etiche di quel tipo di attività industriale.

dal 2 al 5 novembre esperti da tutto il mondo a Firenze e poi a Larderello per il Forum dell'informazione per la salvaguardia della natura, promosso da Greenaccord. Si parlerà in particolare di un futuro «no carbon», partendo dall'esperienza toscana di produzione di energie rinnovabili grazie alla geotermia, che ha poi fatto scuola in tutto il mondo.