Mare

Ultimi contenuti per il percorso 'Mare'

Come ogni anno, nel periodo estivo si intensifica lo sforzo operativo della Guardia Costiera volto a garantire la corretta fruizione del mare e uno svolgimento in sicurezza delle attività ludiche e ricreative ad esso collegate.

La situazione drammatica e instabile della Libia l’ha creata l’Europa e le incaute scelte europee non possono essere pagate solo da coloro che oggi sono costretti a mettersi in mare e arrivano da noi, cioè i migranti. A dirlo è stato il direttore generale della Fondazione Migrantes, mons. Gian Carlo Perego, che questa mattina ha partecipato alla trasmissione «CoffeeBreak» su La 7.

«Sono polemiche sterili. La verità è solo una: nessuno vuole aiutare queste persone». Regina Catambrone, fondatrice del Moas, la prima missione di salvataggio con navi nel Mediterraneo, replica alle accuse e alle polemiche di questi giorni sulle presunte collusioni con i trafficanti: «Stanno creando una politica del terrore. Siccome non riescono a fare politiche serie, buttano fango su chi ha portato umanità».

Un invito a chi mette dubbi sull’operato delle Ong che con le navi salvano migranti in mare: «Perché non vi imbarcate sulle navi e verificate direttamente il loro operato? Altrimenti si fa solo una polemica sterile e senza prove». È la proposta, espressa al Sir, da Oliviero Forti, responsabile dell’area internazionale di Caritas italiana. Sulla stessa linea Intersos e Medici senza frontiere.