Rifiuti

Ultimi contenuti per il percorso 'Rifiuti'

Confcommercio Toscana preoccupata per le notizie che circolano sul calcolo delle tariffe che saranno addebitate a famiglie e imprese. Marinoni: «I rifiuti diminuiscono perché si consuma meno, eppure i costi continuano ad aumentare. E non è previsto nessuno sgravio per i Comuni virtuosi che fanno la raccolta differenziata. Di questo passo, non converrà più a nessuno farla, ma allora saremo sommersi dai rifiuti come è avvenuto in Campania? Vogliamo subito che Regioni e Province ci dicano cosa vogliono fare»

Una tavola rotonda sulle ecomafie. In questo momento. A Napoli. Con il Procuratore nazionale antimafia, il vescovo di Aversa, il presidente Commissione Ambiente della Camera e un ricercatore italo-statunitense (originario di Mergellina ma di antiche origini senesi). Mentre poco prima un medico dell'Istituto nazionale per la ricerca sul cancro (Genova) aveva riempito i taccuini di noi cronisti: con gli ultimi dati circa le conseguenze, sulla nostra salute, del cattivo smaltimento dei rifiuti. Direi che questo, in effetti, significa stare sulla notizia.

Ha fatto notizia, girando subito nei siti dei grandi media, la battuta che il cardinale di Napoli, Crescenzio Sepe, ha fatto conversando con i giornalisti prima dell'inizio ufficiale del decimo forum di Greenaccord quest'anno dedicato al grande tema dei rifiuti, con la prospettiva di «un mondo senza rifiuti». I lavori possono essere seguiti, in diretta stremaning, dal sito www.greenaccord.org.

Con un kit distribuito a circa 3.800 studenti in tutta Italia per andare a caccia di rifiuti, Ecodom - Consorzio Italiano Recupero e Riciclaggio Elettrodomestici - rinnova il proprio sostegno a “Puliamo il Mondo” di Legambiente, la cui XXI edizione si svolgerà dal 27 al 29 settembre 2013, e accende i riflettori sul corretto trattamento dei RAEE, Rifiuti da Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (frigoriferi, lavastoviglie, condizionatori, forni, cappe, televisori, pc, ecc). Per l’occasione presenta 5 regole da tenere a mente prima di disfarsi del proprio elettrodomestico e rilancia la campagna di sensibilizzazione RAEEporter.

Meno produzione di rifiuti, raccolta differenziata al 70%, più riciclo, meno discariche e meno termovalorizzatori: ecco gli obiettivi del nuovo Piano regionale di gestione dei Rifiuti e di Bonifica dei siti inquinati 2013-2020 che ha appena avuto il via libera dalla giunta regionale. Il PRB per la prima volta tratta di rifiuti urbani, rifiuti speciali e bonifica dei siti inquinati in una visione unica e complessiva che imprime una svolta fondamentale: trasformare il rifiuto in risorsa e intraprendere la strada del recupero e del riciclo.

In Toscana nel 2012 sono state raccolte  278.000 tonnellate di carta e cartone, pari a 74,8 kg di media procapite. Un dato decisamente superiore alla media nazionale (48,9 kg pro capite) che colloca la Toscana al primo posto tra le Regioni del Centro per la raccolta pro capite, nonostante il calo (-5,6%) rispetto al 2011. È quanto emerge dal XVIII Rapporto sulla raccolta differenziata di carta e cartone presentato da Comieco, il Consorzio Nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi cellulosici.