Terremoti

Ultimi contenuti per il percorso 'Terremoti'

Camerino, grazie al Papa, è diventata la «città simbolo» della resilienza e della voglia di riscatto delle popolazioni terremotate del Centro Italia. Francesco, con un «fuori programma» a sorpresa, visita la «zona rossa» e da piazza Cavour lancia un appello per la ricostruzione, mettendo in guardia dal rischio che le promesse cadano nel «dimenticatoio».

Ha provocato la morte di almeno una persona e numerosi crolli e danni il terremoto che nelle prime ore della giornata di ieri (ora locale) ha colpito la zona amazzonica del Perù, nelle regioni di Loreto e Cajamarca. L'epicentro della violenta scossa, (7,5 o 8 della scala Richter, secondo diverse rilevazioni), ha interessato la riserva naturale di Pacaya-Samiria, nei pressi del municipio di Lagunas (Loreto). La scossa si è sentita in modo molto forte in gran parte del Paese e anche in Ecuador, Colombia e Brasile.

A 10 anni dal terremoto che sconvolse L’Aquila, «la ricostruzione resta una grande sfida nazionale». Lo afferma il presiedente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione del 10° anniversario del terremoto de L’Aquila che «provocò morte e distruzioni, colpì al cuore l’intero Paese, lasciò segni profondi e dolorosi che il tempo e l’impegno umano hanno in parte lenito ma mai potranno cancellare». 

«L’incontro con il commissario Farabollini è stato utile per avviare il dialogo necessario ad affrontare i temi ancora purtroppo aperti e cominciare concretamente a ricostruire: ad iniziare dalla semplificazione, declinata sia per le opere pubbliche che per gli edifici privati». Lo ha dichiarato il coordinatore nazionale dei presidenti delle Anci regionali, Maurizio Mangialardi, al termine dell’incontro svoltosi nella sede nazionale dell’Associazione tra il Commissario straordinario per la ricostruzione, Piero Farabollini, e i presidenti delle Anci regionali delle zone terremotate dell’Italia centrale.