Anziani

Ultimi contenuti per il percorso 'Anziani'

E’ attivo da oggi agli Ambulatori della Misericordia di Firenze di via del Sansovino uno dei primi centri in Italia che si occupa di prendersi carico e della riabilitazione delle persone anziane a rischio caduta che rappresenta uno dei problemi più frequenti e rilevanti della fascia di popolazione più anziana e che ha un forte impatto sullo stato di salute, sulla mortalità e sul rischio di declino funzionale, oltre a essere spesso seguite da uno stato depressivo anche grave.

I parenti potranno visitare i loro cari nelle Rsa anche ogni giorno, e per un tempo sino a 45 minuti. E’ una delle novità introdotte dalla circolare del Ministro della salute che la giunta regionale ha recepito con una delibera approvata nell'utlima seduta.

“Quando parliamo di famiglie dobbiamo soprattutto preoccuparci della famiglia fragile, della famiglia sognata, della famiglia in fuga”: lo ha detto, ieri, il presidente nazionale delle Acli, Emiliano Manfredonia, durante il suo intervento nel convegno “Famiglie e anziani: legami tra generazioni, risorsa per il futuro” che si è svolto presso la sede nazionale, in via Marcora a Roma. 

“L’estate è cominciata e, con essa, i disagi causati dalle ondate di calore in tutte le città italiane, con giorni da bollino rosso dal Nord al Sud, previsti anche per le prossime settimane. Ed è soprattutto la popolazione anziana ad essere messa in pericolo dal caldo e dalla solitudine. In un anno segnato dalla pandemia, gli anziani hanno già sofferto tanto: sono stati loro, ovunque, le vittime principali a cui il Covid-9, come ha scritto Papa Francesco nel messaggio per la I Giornata mondiale dei nonni, ‘ha riservato un trattamento speciale, un trattamento più duro’. Non vogliamo che accada di nuovo!”. Lo scrive la Comunità di Sant’Egidio, in una nota.

Un sostegno concreto per agevolare le visite a parenti e amici nelle Rsa, Rsd e in generale in tutte le strutture residenziali. E’ questa la finalità della procedura deliberata oggi dalla giunta regionale grazie alla quale coloro che sono intenzionati a recarsi in visita presso una struttura e ancora non risultino vaccinati o negativizzati, potranno effettuare un tampone gratuito.