Anziani

Ultimi contenuti per il percorso 'Anziani'

Quasi 3 milioni per continuare con il progetto «pronto badante» anche nel 2019 e nel 2020. Non sarà più, quindi, un progetto sperimentale visto che la Regione Toscana stabilizza gli interventi. Lo prevede una delibera presentata dall'assessore alla Sanità e al Welfare Stefania Saccardi.

Negli ultimi quindici anni la popolazione toscana è cresciuta di circa 220 mila abitanti, ma solo in virtù del movimento migratorio. Senza il movimento migratorio la Toscana avrebbe, considerando anche i riconoscimenti di cittadinanza ottenuti dagli stranieri nella nostra regione, oltre 100 mila abitanti in meno di quindici anni fa.

Per la disabilità, la non autosufficienza e la vita indipendente la Toscana impegna oltre 270 milioni nel 2019. Dall'inizio dell'anno viene adeguata la quota sanitaria per la non autosufficienza. Vengono riviste anche per le tariffe riconosciute ai centri di riabilitazione extraospedaliera. Le novità sono contenute in quattro delibere approvate nelle ultime sedute della Giunta regionale del 2018.

In 80 al pranzo di Natale con i poveri alla Rsa assistita. L'iniziativa è stata promossa dalla Caritas diocesana con il sostegno con la SdS Pisana, proprietaria della struttura, e la Cooperativa Paim che la gestisce. In cucina e in sala gli studenti della 2D e della 1C dell'Istituto alberghiero «Matteotti». Succulento il menù: cannelloni ricotta e spinaci, petto di pollo alla pizzaiola, sformato di patate e crostata di frutta.

I dati Istat sulla speranza di vita in Italia destano una qualche sorpresa se rapportati ai singoli territori. Chi avrebbe pensato che in Toscana, regione dove si vive più a lungo che in altre parti d'Italia (paese comunque tra i primi al mondo per durata della vita), il primato di longevità se lo aggiudichi la città capoluogo, cioè l'area più densa e trafficata?