rsa

Ultimi contenuti per il percorso 'rsa'

Emergenza infermieri: stamani una delegazione di Confcooperative Federsolidarietà Toscana è stata ricevuta dalla Prefettura di Firenze. L’impegno della Viceprefetto vicario di Firenze Simonetta Castellani: “Ci ha detto che scriverà subito al Presidente Giani ponendogli la questione come urgentissima”

Un sostegno concreto per agevolare le visite a parenti e amici nelle Rsa, Rsd e in generale in tutte le strutture residenziali. E’ questa la finalità della procedura deliberata oggi dalla giunta regionale grazie alla quale coloro che sono intenzionati a recarsi in visita presso una struttura e ancora non risultino vaccinati o negativizzati, potranno effettuare un tampone gratuito.

L’allarme lanciato dal presidente regionale di Confcooperative Federsolidarietà Toscana Alberto Grilli e da tutte le cooperative associate: "I concorsi della Regione hanno drenato personale infermieristico dalle realtà che gestiscono Rsa e Rsd, Centri Diurni per disabili ed anziani, Comunità alloggio protette, e servizi di assistenza domiciliare Integrata, che fanno parte del sistema pubblico integrato socio-sanitario.  E fare nuove assunzioni è divenuto materialmente impossibile. Infermieri non ce ne sono più"

Basilio Pompei, 103 anni, ex macellaio di Pontassieve originario della frazione di Sieci, è uno dei 15 ospiti (sempre risultati negativi) della RSA “Villa San Biagio” di Dicomano - gestita dal gruppo “Sereni Orizzonti” e tuttora Covid free - che questa mattina sono stati vaccinati dalla task force del distretto di Borgo San Lorenzo della ASL del Mugello. Sette dosi vaccinali avanzate sono state poi inoculate ad altrettanti operatori della struttura. Il previsto richiamo è fissato per tutti il prossimo 26 gennaio.