Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

Arteinscena, la scuola di perfezionamento di Musical del Teatro Politeama di Prato, diretta da Simona Marchini, nonostante l’emergenza Covid-19, in questi mesi non si è mai fermata. Gli allievi hanno continuato a lavorare a distanza, online, con costanza e determinazione, diretti dagli insegnati di canto, danza e recitazione, Alessandro Campone, Ilaria Cristini, Sandra Garuglieri, Ranko Yokoyama e Stefano Simmaco. 

Riapertura solenne per il museo degli Uffizi, a Firenze: il direttore Eike Schmidt apre la porta ai primi visitatori. Alla cerimonia presenti il sindaco Dario Nardella, l'arcivescovo di Firenze Giuseppe Betori, il rabbino di Firenze Gad Fernando Piperno, l'imam di Firenze Izzedin Elzir, il prefetto Laura Lega, e il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani

Riaprono oggi i Musei Vaticani dopo quasi tre mesi di chiusura a causa del coronavirus. Nel Salone di Costantino svelate le ultime opere di Raffaello, dipinte poco prima della morte: due allegorie femminili, "Iustitia" e "Comitas". Nuovo allestimento della Sala VIII, con una nuova illuminazione e il restauro della Pala Oddi, accanto alla Trasfigurazione e alla Madonna di Foligno, con le cornici ottocentesche e napoleoniche ritrovate.

I monumenti del Duomo di Firenze, riaperti al pubblico dal 22 maggio 2020, sono stati visitati ad oggi da oltre 27 mila persone. L'Opera di Santa Maria del Fiore ha deciso di riaprire gratuitamente al pubblico i suoi monumenti per i primi dieci giorni, per dare un segnale di speranza dopo il difficile periodo affrontato dall’Italia a causa del Covid-19.

"La proposta in sé merita attenzione e plauso, in quanto risponde a molteplici esigenze culturali, sociali e religiose, ma ogni situazione, ogni caso andrebbe valutato singolarmente". Così il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, commenta la dichiarazione del direttore degli Uffizi, di riportare nelle chiese le opere di arte sacra conservate nei musei statali.

“Ieri ho ricevuto una lettera di un gruppo di artisti: ringraziavano per la preghiera che noi abbiamo fatto per loro. Vorrei chiedere al Signore che li benedica perché gli artisti ci fanno capire cosa è la bellezza e senza il bello il Vangelo non si può capire. Preghiamo un’altra volta per gli artisti”. Così Papa Francesco, rinnovando un pensiero agli artisti, ha introdotto, stamattina, la Messa presieduta a Santa Marta, in diretta streaming, offerta per tutti coloro che soffrono a causa del coronavirus.

“Preghiamo oggi per gli artisti, che hanno questa capacità di creatività molto grande e per la strada della bellezza ci indicano la strada da seguire. Che il Signore ci dia a tutti la grazia della creatività in questo momento”. È l’intenzione di preghiera con cui il Papa ha iniziato oggi la messa trasmessa in diretta da Santa Marta e offerta per tutti coloro che soffrono a causa del coronavirus.