Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

Mercoledì 18 marzo 2020 apre al pubblico «Folon. L’etica della poesia. Tra impegno civile, denuncia e speranza nell’uomo». L’evento è il frutto di una collaborazione che i Musei Vaticani hanno avviato con la Fondation Folon in occasione della donazione di A propos de la Création, magnifica serie di otto grafiche dedicate al Libro della Genesi (1989-90), e della scultura in bronzo «Angelo custode» (2005)che al termine della mostra entreranno a far parte delle collezioni vaticane.

Durante un intervento di restauro nella basilica di Santa Maria Novella, a Firenze, spostando una pala del Vasari è spuntato un prezioso affresco trecentesco. Secondo la ricerca compiuta da Gaia Ravalli, i cui risultati saranno presto pubblicati, potrebbe essere la più antica   raffigurazione di San Tommaso d’Aquino, rappresentato nell’atto di tenere la sua prima lezione all’università di Parigi. Il dipinto è stato inaugurato martedì scorso, dopo i lavori che hanno permesso di recuperarlo.

Memoria storica, contemporaneità artistica: prosegue anche nel 2020 l’attività espositiva della Fondazione Banca del Monte di Lucca e della Fondazione Lucca Sviluppo al Palazzo delle Esposizioni di Lucca. Dodici le mostre in programma. Si inizia venerdì 31 gennaio con «Il Viaggio» di Franco Anichini

Palazzo Malaspina ospita un percorso espositivo inedito che mette in primo l’arte dell’illustrazione per l’infanzia e incrocia i destini di tre grandi maestri, pluripremiati, autori di albi illustrati pubblicati in tutto il mondo. Si è aperta con un grande successo di pubblico la mostra «Teste per aria piedi per terra», la collettiva promossa dal Comune di Barberino Tavarnelle e curata dall’Ufficio Cultura del Comune di Barberino Tavarnelle che condensa in un’unica esposizione oltre 50 capolavori firmati da Arianna Papini, Fuad Aziz e Cecco Mariniello. Nomi conosciuti in Italia e all’estero per aver impresso il proprio segno nella storia dell’illustrazione e della favola italiana.

Nuovo intervento di tutela del patrimonio artistico nel complesso monumentale di Santa Croce: è stato presentato il recentissimo restauro del tabernacolo di Mino da Fiesole che si trova nella Cappella Castellani. L’opera, di immacolato marmo di Carrara, ha trovato nuova luce grazie all’intervento di Inner Wheel Club Firenze Medicea che dal 1998, con il contributo a diversi restauri, accompagna l’Opera di Santa Croce nella sua missione di tutela e salvaguardia.

Uno sguardo di tenerezza sui migranti che affrontano con speranza il loro viaggio, ma anche di rabbia per le tragedie del mare che segnano il fenomeno migratorio: c’è tutto questo nella mostra «Migranti» dell’artista Andrea Monastero allestita presso l’Istituto di istruzione superiore Gobetti-Volta a Bagno a Ripoli dal 20 al 25 gennaio. Quadri che affrontano la condizione dei Migranti, soggetto che dalla cronaca quotidiana diventa simbolo dell’uomo alla ricerca della propria identità