Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

Sono 21 i progetti ammessi al contributo stanziato dalla regione Toscana per le residenze artistiche, luoghi aperti per favorire la creatività degli artisti e insieme per la crescita dell'offerta di spettacolo sui territori: tra le 45 domande pervenute, 34 sono state ammesse a valutazione, per uno stanziamento complessivo triennale di 5.634.000 euro.

Il progetto «Capolavori in Valtiberina tra Toscana e Umbria» offre per la prima volta al pubblico l'esposizione di alcuni frammenti rinvenuti nel 1911, in occasione dello stacco della Madonna del Parto di Piero della Francesca, di un affresco risalente al XIV secolo e raffigurante una Madonna del Latte.

Intervento di Mauro Giovannelli, noto avvocato amministrativista, che illustra i fondamenti giuridici della illegittimità, non solo dello smembramento, ma anche del trasferimento della Galleria di Palazzo degli Alberti da Prato a Vicenza. La vicenda si riferisce allo spostamento in Veneto di capolavori opera di Bellini, Lippi e Caravaggio, facenti parte della collezione un tempo proprietà della Cassa di Risparmio di Prato, oggi incorporata dalla Banca Popolare di Vicenza.

Fummo facili profeti. Ed è tutt’altro che motivo di soddisfazione. Nel luglio del 2010, quando fu decisa la fine della gloriosa e poi travagliata storia della Cariprato, già Cassa di Risparmio di Prato, per incorporazione nella proprietaria Popolare di Vicenza, dalle pagine pratesi di questo settimanale lanciammo l’allarme.

Alla fine della mostra a Palazzo Thiene, la «Crocifissione» del Bellini, appartenente alla collezione pratese di Palazzo degli Alberti, resterà esposta a Vicenza a tempo indeterminato, visto che alla Soprintendenza non è stata comunicata dalla Banca Popolare di Vicenza una data di rientro. (dal numero 28 di Toscana Oggi del 21 luglio 2013)

Un quadro per raccontare mille anni di storia. Un’opera d’arte per racchiudere il passato, ma anche il futuro di una comunità. Così la Diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro ha deciso di chiudere il Millenario del Duomo e della Città biturgensi, con una grande tela realizzata da Stefano Camaiti.