Arte

Ultimi contenuti per il percorso 'Arte'

L'Associazione Musei ecclesiastici italiani (AMEI), nata nel 1996 per contribuire alla valorizzazione e conservazione dei musei religiosi d’Italia, lancia a partire da quest’anno le Giornate dei musei Ecclesiastici. Il 2 e 3 marzo i musei religiosi aderenti all’iniziativa apriranno le porte al pubblico con ingressi gratuiti e proposte di vario genere (visite guidate, incontri a tema, laboratori, concerti, spettacoli ecc.).

Sarà un incontro «familiare» quello proposto il prossimo 6 marzo da «I Thè di Toscana Oggi». Questa volta, nei prestigiosi e storici locali dell’Accademia della Colombaria di Firenze, un padre e una figlia si confesseranno l’un l’altra, parlandoci del loro straordinario rapporto con l’arte. Sono il maestro Antonio Ciccone e sua figlia Tiana che ormai da tempo lo aiuta nelle cose più pratiche ed organizzative, curandone pubblicazioni, cataloghi, mostre ed eventi.

Riapre finalmente al pubblico la Cappella Rucellai che custodisce al suo interno una delle opere più importanti del Rinascimento: il Tempietto del Santo Sepolcro di Leon Battista Alberti. Per festeggiare questo evento sabato 16 e domenica 17 febbraio dalle 10 alle 19, l’ingresso al Museo Marini e al Sacello dei Rucellai è gratuito (accesso consentito fino ad un massimo di 25 persone ogni 30 minuti)

Cinque anni di intenso lavoro e una virtuosa collaborazione tra soggetti pubblici e privati hanno restituito leggibilità e dignità estetica alla bella tavola raffigurante l’Assunzione della Vergine tra i santi Fabiano papa, Sebastiano e Tommaso apostolo conservata presso l’altar maggiore della chiesa di Santa Maria Assunta a Faeto (comune di Loro Ciuffenna, Arezzo), sulle pendici del versante valdarnese del Pratomagno.

«Vogliamo proporre – spiega il presidente dell’Opera del Duomo Franco Lucchesi - una lettura di Firenze come città di fede: vogliamo che i visitatori possano conoscerla come una città in cui la fede ha trovato forme di espressione uniche al mondo». A fare da traccia a tutta l'iniziativa è un libro di monsignor Timothy Verdon

In occasione dell'«Anno della fede», l'Opera del Duomo di Firenze si è fatta promotrice di un progetto per cambiare il modo di visitare le chiese fiorentine a partire dall’aspetto religioso che è inseparabile dalla bellezza della città. Tra le iniziative, una «Carta del pellegrino», quattro itinerari e una serie di servizi innovativi. Ne parliamo con Franco Lucchesi, presidente dell'Opera di Santa Maria del Fiore VIDEO