Associazioni e gruppi

Ultimi contenuti per il percorso 'Associazioni e gruppi'

Quella che stiamo vivendo non è solo una crisi economica, ma è "una crisi dell'uomo", dove l'etica non trova più posto nella vita pubblica e nella politica, tanto che ci si preoccupa maggiormente degli "investimenti nelle banche" che delle persone che muoiono di fame. Così Papa Francesco alla veglia di preghiera dedicata ai Movimenti, alle nuove Comunità, alle Associazioni e alle Aggregazioni laicali. L'evento, ideato dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, in occasione dell'Anno della Fede, ha offerto al Pontefice la possibilità di ribadire che "per annunciare il Vangelo sono necessarie due virtù: il coraggio e la pazienza".

“Sta per concludersi questa festa della fede, iniziata ieri con la veglia e culminata stamane nell’Eucaristia. Una rinnovata Pentecoste che ha trasformato piazza San Pietro in un cenacolo a cielo aperto”. Lo ha detto stamattina Papa Francesco introducendo, per l’ultima volta per quest’anno, la recita della preghiera mariana del Regina Cæli, recitato oggi al termine della celebrazione a piazza San Pietro, nella domenica di Pentecoste, in occasione della Giornata dei movimenti, delle nuove comunità, delle associazioni e delle aggregazioni laicali.

Incontro, preghiera, condivisione e ascolto. Questo ha unito le oltre 200mila persone che si sono ritrovate ieri a Roma per celebrare la giornata dei movimenti ecclesiali, promossa nell’ambito dell’Anno della Fede. Associazioni, comunità e aggregazioni laicali, di ogni parte del mondo, hanno iniziato ad affluire in piazza San Pietro già dalle prime ore del giorno, in attesa di incontrare Papa Francesco nella veglia pomeridiana della Pentecoste.

E’ tornato da Rijeka -Croazia - il gruppo di «Villa Bracci» che è coinvolto, grazie al Comitato provinciale AICS (Associazione Italiana Cultura e Sport) di Firenze, nel Progetto europeo Grundtvig LLP – active ageing – «OLTRE: per scoprire insieme che le barriere geografiche, anagrafiche, culturali e linguistiche non esistono». L’incontro ha visto la presenza sia della Scuola di lingue «Dante» di Rijeka , sia della «Escuela Oficial de Idiomas» delle isole Canarie.

A un anno dal terremoto in Emilia-Romagna, le Misericordie d'Italia si incontreranno al Parco Enzo Ferrari di Modena da venerdì a domenica prossimi per il Meeting nazionale. Nei tre giorni si svolgerà l'Assemblea nazionale delle Misericordie, in cui si voterà per l'elezione degli organi e del presidente della Confederazione, ma ci sarà spazio anche per esercitazioni, convegni, forum tecnici, eventi, presentazioni di libri, spettacoli, momenti di festa.

E' stato un fine settimana ricco di appuntamenti ma soprattutto di emozioni quello appena vissuto dall'Unitalsi Toscana. Un fine settimana nel segno dei 110 anni dell’associazione voluta nel 1903 da Giovan Battista Tomassi e che, dopo il prologo di sabato in piazza Santa Croce dove protagonisti assoluti sono stati i giovani unitalsiani fiorentini, si è concluso domenica con una giornata di festa e di riflessione in Palazzo Vecchio, proprio come è nelle corde di quella che si è confermata anche in questa occasione come una delle realtà più attive nel mondo del volontariato della nostra regione.