Azione Cattolica

Ultimi contenuti per il percorso 'Azione Cattolica'

«La nostra riflessione nasce a partire da diversi spunti». Esordisce così Matteo Truffelli, presidente dell’Azione cattolica italiana (Ac), inaugurando questo pomeriggio a Roma il XXXVII convegno Bachelet «Mobilità–immobilità. La società italiana per le nuove generazioni» (Roma, 10–11 febbraio) promosso, come di consuetudine, dall’Azione cattolica e dall’Istituto «Vittorio Bachelet» in memoria del presidente di Ac assassinato dalle Brigate Rosse il 12 febbraio 1980.

Nel cuore del cristiano c’è sempre la gioia. E’ il pensiero che Papa Francesco ha regalato ai tanti ragazzi dell’Azione Cattolica Italiana ricevuti in Vaticano. Una gioia che nasce con la venuta di Gesù, con la scoperta che Dio ci ama e non ci abbandona soprattutto quando le cose vanno storte o gli amici ci deludono. “Il nostro Padre – ha affermato il Papa - ci è sempre fedele e non smette un istante di volerci bene, di seguire i nostri passi e anche di rincorrerci quando ci allontaniamo un po’”. Ma la gioia – ha rammentato – va condivisa e testimoniata in famiglia, a scuola, in parrocchia.

«Quando siamo un po’ tristi, quando sembra che tutto vada storto, quando un amico o un’amica ci delude – o piuttosto noi deludiamo noi stessi! – pensiamo: ‘Dio mi ama’, ‘Dio non mi abbandona’». È l’invito rivolto dal Papa ai membri dell’Azione Cattolica Ragazzi, ricevuti oggi in udienza nella Sala del Concistoro.