Comunione e liberazione

Ultimi contenuti per il percorso 'Comunione e liberazione'

<<L’Italia ha perso il gusto di immaginare e costruire il proprio futuro, vive nel presente con orizzonti ristretti>>. Tuttavia la pandemia <<permette anche di ripensare il nostro modello di sviluppo attraverso un profondo esame di coscienza>>: lo sostiene Giorgio De Rita, segretario generale del Censis che auspica <<un progetto complessivo>> per il Paese che parta dalla capacità di adattamento tutta italiana

“Nella ricerca dei beni più che del bene, tanti avevano puntato esclusivamente sulle proprie forze, sulla capacità di produrre e guadagnare, rinunciando a quell’atteggiamento che nel bambino costituisce la stoffa dello sguardo sulla realtà: lo stupore”. Lo afferma Papa Francesco nel messaggio al vescovo Francesco Lambiasi, in occasione del Meeting per l’amicizia fra i popoli, in programma a Rimini.

<<Privi di meraviglia, restiamo sordi al sublime>> è il tema della 41ma edizione del Meeting per l’amicizia dei popoli che si svolgerà a Rimini dal 18 al 23 agosto. Un Meeting che, per effetto della pandemia Covid-19, verrà totalmente rilanciato sulle piattaforme digitali (sito, social, canale Youtube). Alcuni eventi saranno con presenza di pubblico nella sede della manifestazione, che quest’anno sarà il Palacongressi di Rimini. Alla vigilia dell’apertura, il Sir ha intervistato Bernhard Scholz, presidente della ‘Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli’, organizzatrice del Meeting

(da Rimini) «Più di ogni ideologia politica, le giovani generazioni rischiano di essere attratte da un materialismo nichilista senza alcuna cura verso l’altro che sta nella sofferenza e senza uno slancio autentico verso il futuro». Lo ha detto il card. Gualtiero Bassetti, presidente della Conferenza episcopale italiana, intervenendo oggi al 40° Meeting per l’amicizia tra i popoli che si è aperto ieri a Rimini.