Misericordie

Ultimi contenuti per il percorso 'Misericordie'

È iniziato il Servizio civile per i giovani che hanno partecipato al bando di selezione universale e che per un anno saranno impiegati in specifiche attività della Misericordia. «Farsi prossimi», questo il nome del progetto che vede coinvolte 19 confraternite dislocate su tutto il territorio provinciale pratese e nei Comuni di Campi Bisenzio e Calenzano. 

Il presidente della Confederazione nazionale delle Misericordie d’Italia Domenico Giani ieri ha ritirato oggi il Fiorino d’Oro 2022, attribuito all’intera organizzazione delle Misericordie dalla città di Firenze. Il riconoscimento viene attribuito ogni anno alle personalità che si sono distinte con il loro operato dando lustro alla città e alle istituzioni che mettono a disposizione della comunità il proprio tempo e bagaglio di esperienze.

Via libera all’ipotesi di realizzazione di un forno crematorio. L’assemblea generale degli iscritti alla Misericordia di Prato ha votato all’unanimità l’ordine del giorno presentato dal proposto dell’Arciconfraternita Gianluca Mannelli, riguardo alla possibilità di costruire un impianto per la cremazione delle salme all’interno dell’area cimiteriale di via Galcianese, di proprietà della stessa Misericordia. La votazione si è tenuta ieri sera, mercoledì 22 giugno, nella sede operativa dell’Arciconfraternita.

Sono ripartiti da Chisinau i volontari delle Misericordie toscane che hanno portato in Moldavia aiuti per i rifugiati ucraini e hanno preso a bordo due mamme e quattro bambini scappati dalle bombe che saranno accolti in Toscana, in collaborazione con il comune di Siena. L’arrivo nella nostra regione dovrebbe avvenire sabato.