Misericordie

Ultimi contenuti per il percorso 'Misericordie'

Sono arrivati tra ieri sera e questa mattina all’alba al confine tra Polonia e Ucraina i mezzi della quarta spedizione organizzata dalla Federazione regionale delle Misericordie per portare aiuti dalla Toscana ai profughi in fuga dalla guerra. Al rientro due mezzi porteranno in Italia anche due mamme e quattro bambini per un’operazione di family linking.

Nuova spedizione di aiuti per la popolazione ucraina inviati dalla Misericordia di Prato. Ieri sera, martedì 22 marzo, un tir a pieno carico è partito dalla sede centrale di via Galcianese per portare nei centri di accoglienza degli sfollati in Romania alimenti a lunga conservazione, abbigliamento, coperte, farmaci e tre generatori di corrente acquistati grazie alle offerte arrivate alla Misericordia. 

Si aperto poco fa con la messa nella basilica di San Salvatore in Lauro a Roma, presieduta dal presidente della Cei il card. Gualtiero Bassetti, il Sinodo delle Misericordie d’Italia, a cui parteciperanno 100mila volontari e 770mila soci. Di fronte "al dramma di una guerra ingiusta e crudele - ha sottolineato Bassetti - le Misericordie si sentano spinte a fare ancora di più per queste vittime innocenti dell’Ucraina"

Sarà uno dei più grandi eventi italiani, con 100mila volontari e 700mila soci che potenzialmente potranno partecipare per discutere di solidarietà, di assistenza, di valori. Si aprirà il prossimo 17 marzo con la Messa solenne nella Basilica di San Salvatore in Lauro a Roma, presieduta dal presidente della Conferenza Episcopale Italiana, il cardinale Gualtiero Bassetti, il Sinodo delle Misericordie d’Italia, la più antica organizzazione del Paese che affonda le sue origini nel lontano 1244.