Misericordie

Ultimi contenuti per il percorso 'Misericordie'

Il responsabile delle Misericordie toscane Alberto Corsinovi sul posto racconta: «Il centro di Albinia è sommerso, i tetti delle auto si vedono a malapena». Anche Orbetello è isolato. Il presidente della Regione è a Roma dove ha chiesto l'intervento immediato dell'Esercito. Studenti passeranno la notte in palestra a Grosseto. Si continua nel frattempo a lavorare per dare sostegno a chi è rimasto senza casa a Massa Carrara

Si tiene venerdì 16 e sabato 17 marzo, al First Hotel di Calenzano (Fi), l’Assemblea nazionale delle Misericordie d’Italia, già programmata per il 10 e 11 febbraio scorsi e poi rimandata a causa dell’emergenza maltempo che avrebbe reso molto difficile la partecipazione da tutta Italia dei rappresentanti delle oltre 800 Confraternite. All’ordine del giorno un passaggio fondamentale per la Confederazione. I delegati sono chiamati ad approvare il nuovo statuto, frutto del lavoro di due successive commissioni, guidate dall’avvocato pratese Mauro Giovannelli, chiamato dai vescovi toscani a cercare di comporre i dissidi interni che rischiavano di paralizzare il movimento. Il testo è stato poi approvato con alcune piccole modifiche dal Consiglio nazionale nel novembre scorso.

Pubblichiamo il testo integrale del comunicato emesso al termine dei lavori della Conferenza episcopale toscana (Eremo di Lecceto, 30-31 dicembre 2012. Nel testo il cordoglio per le vittime della «Concordia» e un richiamo alle Misericordie perché partecipino all'assemblea del 10-11 febbraio che dovrà varare il nuovo statuto della Confederazione. I vescovi esprimono anche gioia per l'annunciata visita del Papa ad Arezzo, la nomina a cardinale di Betori e la scelta della Cei di Firenze come sede del convegno ecclesiale nazionale del 2015.