Misericordie

Ultimi contenuti per il percorso 'Misericordie'

I pacchi spesa sono distribuiti da Caritas, Misericordia, Croce Rossa e Pubbliche Assistenze, oltre a Comunità di Sant'Egidio, San Vincenzo de' Paoli e Madonnina del Grappa, alle persone che si sono ritrovate in povertà per l'emergenza Coronavirus. Sedicimila le donazioni alle casse di soci e clienti, raddoppiate euro su euro dalla Fondazione Il Cuore si scioglie

Dall’8 marzo convivono nella sede della loro confraternita, a Firenze. Ci rimarranno per tutta la durata della quarantena: «Lo abbiamo deciso sia per tutelare i nostri familiari, sia per spirito di gruppo». In servizio giorno e notte, tra entusiasmo e fatica. E qualche rinuncia che pesa: «Mi sono trovata a parlare con mia madre attraverso il vetro della macchina, una cosa che mi ha fatto venire i brividi».

Monsignor Andrea Migliavacca, delegato della Conferenza Episcopale Toscana per la pastorale della salute e Vescovo di San Miniato, ha benedetto questa mattina le due ambulanze che la Federazione regionale delle Misericordie della Toscana ha allestito  con i dispositivi e le strumentazioni necessari per intervenire sui pazienti affetti da Covid-19, grazie alla donazione effettuata dalla CET.

Il Centro odontoiatrico della Misericordia di Prato si mette a disposizione della sanità pubblica e della città offrendo il servizio di pronto soccorso gratuito in caso di problemi urgenti ai denti. La decisione, accolta con grande favore dall’Arciconfraternita, è dei medici e degli assistenti che lavorano negli ambulatori di via Galcianese. 

I Vescovi delle Diocesi della Toscana hanno deciso di effettuare un gesto di partecipazione e di solidarietà per l’emergenza sanitaria che sta colpendo anche il nostro territorio, dando un contributo per attrezzare alcune ambulanze per intervenire sui pazienti affetti da Coronavirus. Al fondo devoluto dalla Conferenza Episcopale Toscana, ogni vescovo contribuirà devolvendo un mese del proprio stipendio.