Rondine

Ultimi contenuti per il percorso 'Rondine'

«In questi vent'anni avete messo a punto un metodo capace di trasformare i conflitti, facendo uscire i giovani da questo inganno e riconsegnandoli ai loro popoli per un pieno sviluppo spirituale, morale, culturale e civile: giovani generosi che, incolpevoli, sono nati col peso dei fallimenti delle precedenti generazioni». Così il Papa si è rivolto ai membri dell'Associazione Rondine-Cittadella della Pace, ricevuti oggi in udienza in occasione dei 20 anni della sua attività».

«Vi chiediamo di fare vostro questo appello (...) in modo che l'inizio di questa campagna triennale, il prossimo 10 dicembre a New York, acquisisca immediatamente grande forza morale e politica». Questo l'appello rivolto agli ambasciatori accreditati presso la Santa Sede da Franco Vaccari, presidente dell'associazione Rondine Cittadella della Pace che oggi ha organizzato un incontro in Vaticano per presentare la campagna «Leaders for peace».

«La politica deve ritrovare il suo ruolo di mediazione sociale per edificare il bene comune». Ne è convinto il card. Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, intervenuto all'incontro odierno con il Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede, promosso da Rondine Cittadella della pace nell'Aula vecchia del Sinodo. 

Si è conclusa la terza edizione del «YouTopic Fest». Un appuntamento che ha radunato «studenti internazionali», provenienti da Balcani, Caucaso, Medio Oriente, Africa e America, a Rondine per «mettere a punto nuovi progetti di pace in tutto il mondo». Ma anche ad Arezzo, dove nei prossimi mesi verranno sviluppati nuovi progetti e collaborazioni con le scuole per «trasmettere esperienze e pratiche sulla risoluzione dei conflitti».