Sant'Egidio

Ultimi contenuti per il percorso 'Sant'Egidio'

Domenica 7 dicembre Marco Impagliazzo è stato rieletto presidente della Comunità di Sant'Egidio. Professore di storia contemporanea all'Università per stranieri di Perugia, presidente uscente della Comunità, Impagliazzo è stato scelto con un vasto consenso dai rappresentanti dei diversi nuclei di Sant'Egidio diffusi nel mondo.

«Esprimiamo soddisfazione e gioia per la liberazione di padre Mateusz Dziedzic avvenuta oggi grazie anche all'intervento del Governo del Camerun». È quanto afferma in una nota la Comunità di Sant'Egidio commentando la liberazione del sacerdote missionario polacco preso prigioniero a metà ottobre scorso dal Front démocratique du peuple centrafricain (Fdpc) insieme ad altri missionari camerunensi e centroafricani.

A un anno del tragico naufragio davanti a Lampedusa, dove persero la vita 368 persone, donne, uomini e bambini, la Comunità di Sant'Egidio promuove oggi pomeriggio, alle ore 16.30, nella parrocchia di San Gerlando, a Lampedusa, insieme a Centro Astalli, Caritas Italiana, Fondazione Migrantes, Federazione Chiese evangeliche in Italia, Comunità Papa Giovanni XXIII, Acli, arcidiocesi di Agrigento, la veglia di preghiera «Morire di Speranza», in memoria di quanti hanno perso la vita nel naufragio del 3 ottobre 2013.

(dall'inviata Sir ad Anversa) - «La guerra si vince solo con la pace. Quando non si riesce a immaginare le vie della pace, restano solo le macerie e l'odio. Occorre avere l'audacia di pensare la pace, perché o il futuro è la pace o non c'è più futuro, sia per chi vince sia per chi perde». Lo scrivono i leader delle religioni mondiali - ebrei, cristiani, musulmani, seguaci delle religioni indiane e orientali - nell'Appello di pace 2014 che è stato letto questa sera al termine dell'incontro interreligioso promosso dalla Comunità di Sant'Egidio ad Anversa.

(dall'inviata Sir ad Anversa) - Dopo giorni di dibattiti e tavole rotonde questo pomeriggio ad Anversa è sceso il silenzio. Tutti i partecipanti all'incontro delle religioni promosso dalla Comunità di Sant'Egidio si sono divisi e ciascuno - cristiani, ebrei, musulmani - nella propria tradizione religiosa, sta pregando per la pace nel mondo.

(dall'inviata Sir ad Anversa) - «Mai più sole, sempre insieme, sempre in contatto» perché in «un mondo complesso», attraversato dai conflitti è importante che «le religioni siano insieme». Lo ha detto Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, nella conferenza stampa a conclusione dell'incontro delle Religioni per la pace che si è svolto quest'anno ad Anversa.

(dall'inviata Sir ad Anversa) - «Sia chiaro e lo ripeto che l'Islam è contro l'estremismo e il terrorismo in maniera assoluta». Ad esprimere una forte condanna a ogni forma di radicalismo islamico è Shawki Ibrahim Abdel Karim Allam, Gran Mufti della Repubblica araba di Egitto prendendo la parola ieri pomeriggio alla cerimonia d'inaugurazione dell'Incontro «Uomini e Religioni» per la pace che su iniziativa della Comunità di Sant'Egidio si è aperto ieri e si concluderà domani ad Anversa.

(dall'inviata Sir ad Anversa) - «È giunto il tempo che i capi delle religioni cooperino con efficacia all'opera di guarire le ferite, di risolvere i conflitti e di cercare la pace». È un accorato invito ad operare per la pace nel mondo il messaggio che Papa Francesco ha rivolto ieri pomeriggio agli oltre 300 leader delle grandi religioni mondiali.