Bambini

Ultimi contenuti per il percorso 'Bambini'

«Il sogno di Dio si realizza nella storia con la cura dei bambini e dei nonni. I bambini ‘sono il futuro, sono la forza, quelli che portano avanti. Sono quelli in cui riponiamo la speranza’; i nonni ‘sono la memoria della famiglia. Sono quelli che ci hanno trasmesso la fede’». Cita papa Francesco il messaggio del Consiglio permanente Cei - dal titolo «Donne e uomini per la vita nel solco di Santa Teresa di Calcutta» - per la 39ª Giornata nazionale per la vita (5 febbraio 2017).

Le pareti della Radiodiagnostica del Meyer si trasformano in una giungla verdeggiante e affollata di coloratissimi animali. Da oggi, i bambini che dovranno sottoporsi a un accertamento diagnostico nell’ospedale pediatrico fiorentino, avranno a disposizione un ambiente rilassante e giocoso, in cui tutto è pensato per ridurre lo stress e il timore dell’esame. L’idea è di un’azienda toscana, la Grafix Wide Solution che insieme a un gruppo di partner ha realizzato e donato all’ospedale il progetto

Sono migliorate nella notte le condizioni del bambino di 8 anni colpito da meningite da meningococco C e ricoverato nel tardo pomeriggio di ieri al Meyer. Il piccolo sta rispondendo positivamente alle terapie e non è in pericolo di vita. Sveglio e sfebbrato, il bambino è stato protetto dal vaccino che gli era stato somministrato nel 2009, che ha mitigato l'aggressività dell'infezione.

Le carezze, gli abbracci, le parole di speranza, la preghiera per ogni paziente. Così il Papa è tornato a vivere i suoi Venerdì della misericordia visitando prima il Pronto Soccorso e poi il reparto di Neonatologia dell’Ospedale San Giovanni di Roma, dove sono ricoverati circa 25 bambini con varie patologie. Cinque di loro, tra cui due gemelli, versano in gravi condizioni e si trovano in terapia intensiva: Francesco è entrato anche qui indossando camice e sovra-scarpe di plastica sottoponendosi a tutte le precauzioni igieniche per il rispetto degli ambienti asettici. Quindi si è soffermato davanti alle incubatrici benedicendo e pregando per ciascuno di questi piccoli pazienti...

Sono i fiorentini i più longevi della Toscana, anche se di qualche mese. E' quanto emerge dall'ultima relazione sanitaria. In base alle indagini epidemiologiche e statistiche effettuate, oggi un neonato che nasce nell'ambito territoriale fiorentino vive in media un numero di mesi in più rispetto ai neonati che nascono nel resto della regione Toscana.