Bambini

Ultimi contenuti per il percorso 'Bambini'

Il 2019 conclude un “decennio letale” per i bambini in zone di conflitto, con oltre 170.000 violazioni gravi verificate dal 2010, una media di oltre 45 violazioni gravi al giorno. Lo denuncia l’Unicef in una nota diffusa oggi nella quale si legge, inoltre, che il numero di Paesi in conflitto è il più alto dall’adozione della Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza nel 1989.

Il Presidente del Consiglio comunale Luca Milani ha ricevuto la piccola Irene Lucarelli, di 4 anni, la più piccola partecipante all'ultima edizione dello Zecchino d'Oro. La bambina fiorentina, che ha interpretato con altri due interpreti, “L’inno del girino” di Silvestro Longo e Gianfranco Fasano ha conquistato il titolo di canzone più votata su internet.

«Dare gioia ai bambini è una cosa molto grande. Anche i genitori quando sanno giocare con i bambini fanno una cosa molto grande. Giocare con i bambini, l’espressione dei bambini che sono innocenza, promessa, tante cose buone… Grazie per questo incontro». Lo ha detto ieri a braccio Papa Francesco ricevendo in udienza i bambini assistiti dal Dispensario pediatrico «Santa Marta» in Vaticano, con i familiari e i volontari.

«Natale, in una società che appare aver paura della vita, rischia di essere avvertito come un annuncio fuori luogo». E’ questo uno dei passaggi dell’editoriale che il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze e presidente della Cet, ha scritto per Toscana Oggi in distribuzione in questi giorni. 

«Siamo sotto shock e addolorati per la notizia secondo cui 8 bambini sarebbero stati uccisi e altri 8 feriti a causa di attacchi alla città di Tal Rifaat, a nord di Aleppo. Tutti avevano meno di 15 anni». È la denuncia di Ted Chaiban, direttore regionale dell'Unicef per il Medio Oriente e il Nord Africa, diffusa poco fa dall'agenzia umanitaria delle Nazioni Unite.

«Dall'inizio dell'anno, più di 5.000 persone sono morte a causa del morbillo, oltre il 90% erano bambini sotto i 5 anni. Mentre l'epidemia di Ebola, che in Congo ha causato la morte di oltre 2.000 persone, ha avuto una sostenuta attenzione internazionale, il morbillo, che ha causato più del doppio delle morti, continua ad essere sottovalutato». È quanto denuncia oggi Edouard Beigbeder, rappresentante dell'Unicef in Repubblica democratica del Congo.