Bioetica

Ultimi contenuti per il percorso 'Bioetica'

“La decisione del Comitato etico delle Marche in ordine all’appropriatezza dell’uso del Tiopentone per il ‘suicidio medicalmente assistito’ chiesto da Mario, un uomo di 43 anni affetto da tetraplegia in seguito ad un incidente stradale, è una pagina nera, tristissima della medicina e dell’assistenza sanitaria”. Lo dichiara don Roberto Colombo, già docente della facoltà di Medicina e chirurgia dell’Università Cattolica, membro della Pontificia Accademia per la Vita, e consultore del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita.

"Serve l'impegno di tutti, affinché attraverso dolorosissimi casi singoli non si giunga a nuovi protocolli sanitari generalizzati che finiscano inesorabilmente per rendere ancora più fragili e privi di tutela proprio i pazienti in bilico tra la vita e la morte". Lo sostiene Alberto Gambino, presidente di Scienza& Vita.

La Commissione cultura del Movimento per la Vita Italiano ha organizzato il webinar “DDL Zan a che punto siamo?”. Il webinar, condotto da Pino Morandini, magistrato Tar, Vice-presidente MPVI e Coordinatore della Commissione cultura del MpV Italiano insieme a Marco Alimenti, si terrà martedì 29 giugno alle ore 21.

«L’eutanasia è un crimine contro la vita umana, perché, con tale atto, l’uomo sceglie di causare direttamente la morte di un altro essere umano innocente». A ribadirlo è la lettera «Samaritanus bonus» sulla cura delle persone nelle fasi critiche e terminali della vita, elaborata dalla Congregazione per la dottrina della fede e presentata oggi in sala stampa vaticana.