Bioetica

Ultimi contenuti per il percorso 'Bioetica'

Le applicazioni biotecnologiche in campo medico “non possono mai essere utilizzate in modo lesivo della dignità umana, e nemmeno devono essere guidate unicamente da scopi industriali e commerciali”. Incontrando in Vaticano i membri del Comitato nazionale per la bioetica, Papa Francesco ha ribadito la fondamentale importanza “per l’integrità dell’essere umano e la tutela della salute dal concepimento fino alla morte naturale, considerando la persona nella sua singolarità, sempre come fine e mai semplicemente come mezzo”.

Per Adriano Pessina (Univ. Cattolica del Sacro Cuore - Milano) «la medicina deve seguire la via ordinaria dei trapianti da cadavere». Antonio Spagnolo, direttore dell’Istituto di bioetica dell’Università Cattolica di Roma, sostiene invece che «donare un organo a un estraneo manifesta ancora di più 'quel dono sincero di sé che esprime la nostra essenziale chiamata all’amore e alla comunione'».

Per volontà della Regione Toscana l'ospedale fiorentino di Careggi è diventato un centro per la fecondazione eterologa, resa possibile dalla sentenza della Corte costituzionale. Il problema è trovare i gameti e l'unica via sembra quella di acquistarli all'estero... Ma gli interrogativi che solleva questa pratica sono anche altri...

Un invito a riconoscere “la dimensione sacra del corpo, della persona” e un monito contro “l'ossessiva campagna a favore dell'eutanasia” lanciata proprio da Firenze, con un’intervista anonima a un sedicente caposala di Careggi pubblicata da “Repubblica” nei giorni scorsi. Sono alcuni dei temi che il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, ha affrontato ieri durante la Messa nella Giornata diocesana del Malato, nella basilica di San Lorenzo.

La maternità surrogata «costituisce una pratica che attenta gravemente alla dignità umana» ed è urgente una sua regolamentazione a livello europeo o internazionale. Lo afferma senza mezzi termini la Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece) nel parere in materia presentato oggi a Bruxelles, nel corso della conferenza «Surrogacy and human dignity», co-organizzata al Parlamento europeo dalla Comece e dal Gruppo di lavoro del Ppe sulla bioetica e la dignità umana.