Cooperazione

Ultimi contenuti per il percorso 'Cooperazione'

È partito nella serata di ieri, domenica 7 giugno da Bruxelles, il primo di tre aerei nell’ambito del ponte umanitario dell’Ue verso la Repubblica democratica del Congo (Rdc), che trasporteranno 170 operatori umanitari di 41 agenzie umanitarie e 40 tonnellate di forniture umanitarie essenziali per aiutare il Paese a far fronte ai bisogni endemici e ora anche alla pandemia di coronavirus. 

L'aumento delle disuguaglianze è il pericolo più concreto dopo l'emergenza sanitaria del Coronavirus. Per contrastarlo Unicoop Firenze mette in campo un contributo economico di un milione di euro. Questa cifra sarà a disposizione delle associazioni del territorio impegnate su tematiche sociali.

“Un immediato ed efficace pacchetto di stimolo economico da parte dei Paesi ricchi, che metta in condizione le economie e i sistemi sanitari più fragili del pianeta di resistere alla pandemia da coronavirus”. È quanto chiede oggi Oxfam, ricordando che se contagiata, “solo meno della metà della popolazione mondiale avrebbe accesso a cure di base, mentre 880 milioni di persone che vivono in baraccopoli nei Paesi poveri non potrebbero mantenere fisicamente norme di distanziamento”. 

Nuovo piano di aiuti di emergenza a favore di 20.550 famiglie cristiane siriane di diverse denominazioni, cattoliche, ortodosse e protestanti lanciato dalla  fondazione pontificia Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs), che così intende rispondere alla pandemia da Covid-19 che ha aggravato la già drammatica crisi nel Paese giunto ormai al decimo anno di guerra.

I pacchi spesa sono distribuiti da Caritas, Misericordia, Croce Rossa e Pubbliche Assistenze, oltre a Comunità di Sant'Egidio, San Vincenzo de' Paoli e Madonnina del Grappa, alle persone che si sono ritrovate in povertà per l'emergenza Coronavirus. Sedicimila le donazioni alle casse di soci e clienti, raddoppiate euro su euro dalla Fondazione Il Cuore si scioglie

I pacchi spesa sono distribuiti da Caritas, Misericordia, Croce Rossa e Pubbliche Assistenze, oltre a Comunità di Sant'Egidio, San Vincenzo de' Paoli e Madonnina del Grappa, alle persone che si sono ritrovate in povertà per l'emergenza Coronavirus. Fino al 30 aprile si può contribuire con almeno un euro o 100 punti della carta socio

250mila mascherine per chi oggi giorno è in prima linea nell’emergenza Covid-19. Sono state donate dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze a Confcooperative Toscana,  che le distribuirà agli operatori delle cooperative sociali dedite all’assistenza e alla cura delle persone fragili. Una dotazione aggiuntiva dei dispositivi di protezione che contribuisce a migliorare i livelli di sicurezza dei lavoratori impegnati a garantire servizi essenziali.

Duecentomila euro sono messi a disposizione dalla Fondazione Il Cuore si scioglie, 100.000 sono stati donati dai nostri soci e clienti durante la campagna di solidarietà dello scorso dicembre. I buoni spesa vengono erogati alle associazioni di volontariato come Caritas e Misericordie che li distribuiscono alle persone bisognose del territorio