Criminalità organizzata

Ultimi contenuti per il percorso 'Criminalità organizzata'

Anche quest'anno Firenze e la Toscana ricordano, con alcune iniziative, la terribile notte fra il 26 e il 27 maggio 1993: lo schianto che uccise Angela e Fabrizio Nencioni, le loro figlie Nadia e Caterina, lo studente in architettura Dario Capolicchio e ferì altre 41 persone distruggendo la storica Torre de' Pulci dove ha sede l'Accademia dei Georgofili e causando danni ingenti agli Uffizi, a Palazzo Vecchio, alla chiesa di Santo Stefano al Ponte Vecchio e a tutte le abitazioni circostanti.

La Toscana e la mafia, le infiltrazioni mafiose che fanno affari nella nostra regione. Di questo abbiamo parlato con don Andrea Bigalli, coordinatore di Libera Toscana che rappresenta un coordinamento di associazioni che promuove la lotta alle mafie e la promozione della giustizia e la legalità.

Fondazione Caponnetto, Libera, Confindustria, Confederazione degli agricoltori e Fondazione per la prevenzione dell’usura ascoltate in commissione Affari istituzionali, presieduta da Marco Manneschi (IdV), nel quadro dell’indagine conoscitiva promossa dalla portavoce dell’opposizione Stefania Fuscagni (Pdl)

«Impara l’arte e mettila da parte», recita un antico adagio. Che, a suo modo, inneggia al valore sacrosanto dell’esperienza, in attesa che torni utile un domani. Così, paradossalmente, e non senza qualche ironia di sottofondo, l’Italia si è messa al timone della commissione speciale antimafia, varata 18 mesi fa dal Parlamento europeo, con l’intento di definire un piano d’azione comune contro il crimine organizzato, operante entro e al di là delle frontiere Ue.