Musei

Ultimi contenuti per il percorso 'Musei'

Inizia il nuovo anno e i Musei del Bargello lo salutano con una serie di proposte pensate per estendere le occasioni di visita e per arricchire l’esperienza dei visitatori.
Nei giorni del lungo weekend dell’Epifania, a partire da venerdì 3 fino a lunedì 6 gennaio 2020, diverse saranno le iniziative che renderanno più facile scegliere di visitare i Musei del Bargello, tra l’ampliamento dell’orario ordinario di apertura e il consueto, attesissimo appuntamento con l’ingresso gratuito nella prima domenica del mese.

"Musei. arte, autismi". In occasione della mostra "L’arte risveglia l’anima”, l’Associazione Culturale L’immaginario e Autismo Firenze, in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo e con il sostegno e la collaborazione di Fondazione Stella Maris, propongono a Pisa un corso di formazione rivolto a operatori museali ed educatori dedicati all’autismo finalizzato a condividere esperienze e sviluppare le competenze necessarie per la creazione di nuovi programmi museali accessibili alle persone nello spettro autistico. Il corso che si svolge al Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi è a cura di Cristina Bucci.

Le visite guidate per gli abbonati a Toscana Oggi in programma nel mese di dicembre 2019 e gennaio 2020: Museo del Bargello, Museo ebraico, Palazzo Davanzati, Cappella Brancacci e Fondazione Romano, chiesa di Santa Trinita, Scavi del teatro rimano di Fiesole, Opificio Pietre Dure.

La «Pietà» di Michelangelo dell’Opera del Duomo a Firenze o «Pietà Bandini» sarà sottoposta a un restauro che inizierà domani, sabato 23 novembre, e terminerà entro l’estate del 2020. Il pubblico potrà vedere tutte le fasi del restauro grazie ad un cantiere «aperto», progettato appositamente, nel Museo dell’Opera del Duomo dove il gruppo scultoreo è conservato. 

Il programma delle visite guidate a Firenze per il mese di novembre, riservate agli «Amici di Toscana Oggi»: Palazzo Pitti, Galleria dell'Accademia, il quartiere di Santa Croce, il museo di palazzo Vecchio, la Cappella Brancacci e la mostra a Palazzo Strozzi di Natalia Goncharova.