Tradizioni

Ultimi contenuti per il percorso 'Tradizioni'

Torna domenica 11 agosto a Moggiona (ore 21, ingresso libero) il Bruscello del Casentino, dopo la felice riscoperta dell’anno scorso, quando si dette vita alla rappresentazione di “Belinda”, un testo fortuitamente ritrovato in una soffitta di Moggiona – frazione del comune di Poppi vicino a Camaldoli - e messo in scena da un manipolo di appassionati.

La notte della Luminara, la tradizionale festa che si svolge a Pisa la sera del 16 giugno alla vigilia di San Ranieri, patrono della città, è arrivata. Dal pomeriggio di domani saranno accesi 100.000 lumini a cera, posizionati su quasi 20 chilometri di biancherie poste su tutte le facciate dei palazzi che si affacciano sui Lungarni. A rendere unica la giornata, conclusa con il tradizionale spettacolo pirotecnico dal fiume Arno, quest’anno anche la inaugurazione del Museo delle Navi Antiche di Pisa.

Come Natale è il perno delle feste fisse, radicato in fenomeni solari, Pasqua è quello delle feste mobili che armonizza i fenomeni naturali della vegetazione. Espressioni di un tempo ma che restano ancora oggi in uso sono «Pasqua bassa» (se cade fino al 31 marzo), «Pasqua media» (entro la prima metà di aprile e «Pasqua alta» se, come quest'anno, cade dal 16 al 25 aprile.

La Domenica delle Palme, solenne apertura della Settimana Santa, costituisce, per il popolo cristiano, un appuntamento importante, che riempie le nostre chiese al pari, e talvolta più, della stessa veglia pasquale. Per certi versi esso ci riporta al cuore dell’evento cristiano, per altri evidenzia alcune ambiguità nel modo in cui esso è stato tradizionalmente accolto dalla religiosità popolare.