Diocesi di Arezzo

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Arezzo'

Ieri pomeriggio, nella Cattedrale di Arezzo, il vescovo Riccardo ha presieduto la Messa del Crisma, durante la quale i presbiteri della diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro hanno rinnovato le promesse sacerdotali, i diaconi la collaborazione e i ministri istituiti il loro servizio a favore della comunità diocesana. Inoltre sono stati benedetti gli Olii dei Catecumeni e degli Infermi e il Crisma che serviranno per l’amministrazione dei Sacramenti nel corso dell’anno.

Domenica 28 febbraio, alle ore 18, nella Chiesa Cattedrale di Arezzo “ci riuniremo a pregare con i cristiani e, specialmente, con quelli originari dell’Africa che vogliono affidare al Signore questi degni della nostra Nazione italiana – afferma il vescovo Riccardo. Esprimiamo profondo cordoglio alle rispettive famiglie assicurando ad ognuna tutta la nostra vicinanza spirituale”. 

Nel quadro delle iniziative del Giubileo Lauretano, concesso da papa Francesco in occasione del Centenario della proclamazione della Madonna di Loreto patrona dell’Aeronautica, il simulacro è portato in pellegrinaggio in varie Diocesi italiane, tra cui la diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro, nei giorni 14 e 15 gennaio. Intenso il programma delle celebrazioni ad Arezzo.

 "La notte si può infrangere, bastano piccole lucerne in mano ai poveri della Terra, che chiedono di recuperare almeno la poesia del dubbio, attraverso la consapevolezza che ci può essere un’alternativa alla terribile litania del panico, che ha segnato questi mesi". Sono le parole dell'arcivescovo Riccardo Fontana nella Messa nella notte di Natale nella cattedrale di Arezzo

"L’opera, ancor prima dell’arte che esprime, manifesta chi siamo, come lo ha fatto per più di sette secoli e come seguiterà a raccontarlo ai visitatori della nostra Città che, pur non conoscendo la lingua e forse poco consci della nostra cultura, grazie all’ispirazione di Pietro Lorenzetti, riusciranno a capire chi è Arezzo e ad apprezzarne il sistema valoriale cristiano, che è ancora oggi punto di riferimento per molti", ha detto l'arcivescovo monsignor Riccardo Fontana nell'omelia per la ricollocazione del polittico nella Pieve di Santa Maria 

Dopo sei anni conclusi i lavori di restauro che hanno interessato la "Madonna con Bambino, Santi, Annunciazione e Assunzione". Il dipinto è stato ricollocato nella Pieve di Santa Maria ad Arezzo, dove oggi ha celebrato la Messa l’arcivescovo Riccardo Fontana. A causa dell'emergenza sanitaria sono invece rinviati a data da destinarsi gli eventi in programma per celebrare il ritorno del capolavoro nella sua sede originaria.