Diocesi di Firenze

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Firenze'

In questi giorni ricorre il decennale dalla scomparsa di don Renzo Forconi, per quarant’anni anima e presidente dell’Opera Diocesana di Assistenza, oggi Fondazione. Due gli appuntamenti per ricordarlo: venerdì 14 dicembre alle 10 nel Parco «Don Renzo Forconi» (l’area a lui intitolata, nel Quartiere 5, inaugurata nel 2016) viene piantato un albero, garzie all’interessamento del Quartiere e del Comune. Domenica 16 dicembre alle 10 don Renzo viene ricordato  durante la Messa alle 10 nella chiesa di Santa Maria a Quarto (in via dell’Osservatorio), dove fu parroco dal 1963  al 2008.

"Non possiamo accettare passivamente che migliaia di persone, comprese famiglie e donne con bambini, che sono state accolte e inserite in un percorso di integrazione, ora vengano abbandonate e lasciate per strada senza nessuna prospettiva di futuro". Sono le parole del cardinale Giuseppe Betori, nell'omelia per la festa dell'Immacolata. Dall'arcivescovo di Firenze anche un richiamo critico alla recente delibera della Regione toscana che prevede, tra le altre cose, contraccettivi gratuiti per i giovani.

Domenica 18 novembre la Chiesa universale celebra la 2° Giornata Mondiale dei Poveri, istituita dal Papa al termine del Giubileo della Misericordia. Il titolo di quest'anno è un versetto del Salmo 34: «Questo povero grida e il Signore lo ascolta». In molte diocesi toscane sono stati organizzati momenti particolari dedicati ai poveri.

Doppia festa per il cardinale Ernest Simoni, il testimone della persecuzione dei cristiani durante il regime comunista albanese, che da alcuni anni vive a Firenze. Per i suoi novant'anni, la mattina la Chiesa fiorentina lo ha festeggiato durante la Messa in cattedrale nella festa di Tutti i Santi. Nel pomeriggio la consegna del «Sigillo della Pace» in Palazzo Vecchio. Per l'occasione, a Firenze anche il presidente della Repubblica d’Albania Ilir Meta.

A Firenze nasce la Parrocchia Personale ucraina sotto il titolo di "San Michele Arcangelo", patrono della comunità, con sede nella rettoria dei "Santi Simone e Giuda", via dei Lavatoi 3. L’Arcivescovo, card. Giuseppe Betori ha costituito con decreto la Parrocchia, prima nella storia della Chiesa Fiorentina, che sarà punto di riferimento per i fedeli ucraini cattolici di rito bizantino residenti nel territorio dell’Arcidiocesi.

La Chiesa fiorentina in festa intorno al suo Pastore: il 26 ottobre del 2008 il nuovo arcivescovo, Giuseppe Betori, faceva il suo ingresso a Firenze, iniziando il ministero pastorale nella diocesi che il Papa gli aveva affidato. Per celebrare questo decennale, in Cattedrale ci saranno un concerto e una Messa