Diocesi di Firenze

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Firenze'

«Attingendo alla sorgente della santità, Dio, anche le creature umane possono condividerne la santità, cioè il Bene che egli è. La santità è un dono, ma anche un compito». Lo ha detto l’arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori, nell’omelia pronunciata oggi in cattedrale durante la Messa nella solennità di Ognissanti. 

Da oggi c'è un motivo in più per entrare nella cattedrale di Santa Maria del Fiore: venerare il Beato Ippolito Galantini. L'urna che contiene il corpo è stata esposta davanti al presbiterio, offerta alla preghiera dei fedeli nel quarto centenario.  L'occasione per pregare davanti alla reliquia del Beato è stata la Messa con cui la diocesi di Firenze ha aperto l'anno pastorale, con il Mandato agli animatori pastorali e la ripresa del Cammino sinodale.

Festa della Famiglia e Giornata del Migrante saranno celebrate insieme quest’anno, domenica 22 settembre allo Spazio Reale di San Donnino. Il Centro diocesano di pastorale familiare e il Centro pastorale migrantes hanno scelto quest’anno di collaborare per dare un taglio d’attualità all’annuale festa che coinvolge le famiglie della diocesi di Firenze e che prende il titolo «Famiglie e migranti oltre le frontiere».

«La fede non è una dimensione della vita accanto alle altre, ma una modalità di guardare alla vita in tutte le sue dimensioni, personali e sociali. Questo va ribadito con forza nei riguardi di chi vorrebbe ridurre la fede nel recinto della coscienza e ostacolarne l’azione nel determinare le scelte e i comportamenti pubblici». Lo ha detto l’arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori, nell’omelia della messa che ha celebrato ieri in cattedrale, nella solennità dell’Assunzione di Maria.