Diocesi di Firenze

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Firenze'

Un lavoro che ha visto coinvolti, per oltre un anno e mezzo, detenuti di diverse culture, estrazioni e religioni. È il presepe realizzato nel Giardino degli incontri della casa circondariale di Firenze, dove resterà esposto in maniera permanente. L’inaugurazione è prevista per il 23 dicembre, alle 11, quando l’arcivescovo, il card. Giuseppe Betori, in occasione della messa in vista del Natale, lo benedirà.

Papa Francesco, salutando oggi in Vaticano il card. Giuseppe Betori in occasione dell'udienza alla Congregazione delle Cause dei Santi, ha detto all'Arcivescovo di Firenze "di aver firmato ieri il decreto per don Facibeni con cui si completa il riconoscimento dei tre venerabili fiorentini" riconoscendo e ribadendo così la visione unitaria che a Firenze abbiamo del card. Dalla Costa, La Pira e Facibeni.

«Attingendo alla sorgente della santità, Dio, anche le creature umane possono condividerne la santità, cioè il Bene che egli è. La santità è un dono, ma anche un compito». Lo ha detto l’arcivescovo di Firenze, il card. Giuseppe Betori, nell’omelia pronunciata oggi in cattedrale durante la Messa nella solennità di Ognissanti. 

Da oggi c'è un motivo in più per entrare nella cattedrale di Santa Maria del Fiore: venerare il Beato Ippolito Galantini. L'urna che contiene il corpo è stata esposta davanti al presbiterio, offerta alla preghiera dei fedeli nel quarto centenario.  L'occasione per pregare davanti alla reliquia del Beato è stata la Messa con cui la diocesi di Firenze ha aperto l'anno pastorale, con il Mandato agli animatori pastorali e la ripresa del Cammino sinodale.