Diocesi di Firenze

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di Firenze'

«A Maria chiediamo di aiutarci a rispondere alla violenza, al conflitto e alla guerra con la forza del dialogo, della riconciliazione e dell'amore. Lei che è pace, ci aiuti a trovare la pace». Di fronte all'immagine della Madonna venerata dai fiorentini nel santuario della Santissima Annunziata, il cardinale arcivescovo Giuseppe Betori ha invitato i presenti a raccogliere l'invito di papa Francesco, invocando la Vergine nel giorno della vigilia della sua Natività.

Firenze ha «estremo bisogno» di una «cura amorosa dell'unità tra il bene, il giusto e il bello». Lo ha detto il cardinale Giuseppe Betori, arcivescovo di Firenze, durante l'omelia per la Messa nella festa di San Giovanni Battista, patrono della città, in una Cattedrale gremita in cui sono risuonate anche le note di Schubert eseguite dall'orchestra e dal coro del Maggio Musicale Fiorentino.

È ora disponibile, grazie al paziente ed appassionato lavoro di don Marcello Brunini, un’altra importante pubblicazione che consentirà di conoscere meglio, a partire dal suo percorso interiore, la figura di Enrico Bartoletti, di cui è in corso il processo di beatificazione: è uscito infatti per le Dehoniane In spe fortitudo. Diario spirituale (1933-1975), che raccoglie tutti i più intimi pensieri appuntati dal Bartoletti stesso sulle sue agende personali in un ampio spettro cronologico.

Un programma di «pellegrinaggi-gemellaggi» tra le parrocchie della Terra Santa e le diocesi italiane, in maniera che il vaggio sui luoghi dove è trascorsa la vita terrena di Gesù sia non solo un’esperienza di fede e di spiritualità, ma anche un’occasione di fraternità con le comunità cristiane e con tutte le persone che oggi abitano in questa terra. È la proposta di padre Raed Abusahlia, Direttore di Caritas Gerusalemme.

«Mi ha confidato di non aver mai visitato Firenze, che pur ha definito una città piena  di bellezza e allora io l’ho invitato – eravamo ancora prima della sua elezione – a venire come mio ospite a Firenze. Poi dopo che è stato eletto, quando i cardinali hanno espresso a lui la loro obbedienza, mi sono preoccupato di ricordagli che un invito al Papa per Firenze c’era già: nel novembre 2015 per il convegno delle chiese in Italia egli sarà nostro ospite della Chiesa e della città di Firenze». VIDEO