Diocesi di San Miniato

Ultimi contenuti per il percorso 'Diocesi di San Miniato'

Dietro ai numeri di sempre più persone in affanno “ci sono storie vere di fatica e di dolore che non ci possono lasciare indifferenti”, dice il portavoce della Campagna “Mettiamoci in gioco” e direttore della Caritas diocesana di San Miniato, per il quale “la Laudato si’ può illuminare il cammino da fare per uno sviluppo possibile”. 

Il vescovo di San Miniato ha sottolineato come "il Natale di quest’anno viene celebrato e festeggiato passando tutti noi da una porta stretta" che "è la pandemia che stiamo vivendo e che mette a rischio la salute di tutti noi, ha segnato con il lutto tante famiglie, mette a dura prova il sistema sanitario, i nostri medici e tutto il personale, ha fortemente danneggiato l’economia e il lavoro, ha creato distanziamento, lontananza, tristezza"

Non capita tutti i giorni di faticare «gomito a gomito» con un vescovo nello smistamento e nella consegna dei pacchi alimentari a persone e famiglie messe in ginocchio dall’attuale contingenza sociosanitaria. È successo ai ragazzi della «Caritas young» di Ponsacco, in provincia di Pisa, che nei giorni scorsi si sono visti arrivare monsignor Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato, a dar loro manforte in questo prezioso e delicato servizio alla comunità. 

Coinvolgere il mondo giovanile, cercare di comprenderne le difficoltà, le attese, il rapporto con la fede: è la richiesta di Papa Francesco. Tante le iniziative per rispondere a questo invito: a Pisa i ragazzi sono andati a intervistare i loro coetanei, a Firenze  e San Miniato si sono svolte vere e proprie «missioni».

«Pace, vita, speranza sono i doni pasquali che vorrei augurare a tutti, doni da accogliere vegliando e pregando, per sentire la voce del Signore Risorto che ci invita nella Galilea della nostra vita ad incontrarlo». È quanto scrive il vescovo di San Miniato, mons. Andrea Migliavacca, nel messaggio di auguri per la Pasqua. 

«Dov’è il presepio nelle case delle famiglie ferite, dove più forte è la voce di chi litiga e ferisce piuttosto di quella che riconcilia? E dov’è per le persone che non hanno più un lavoro e faticano a trovarlo? E dov’è nei luoghi di lavoro e di studio, negli spazi della nostra vita quotidiana, nei luoghi di incontro?». Sono gli interrogativi posti da monsignor Andrea Migliavacca, vescovo di San Miniato, nel messaggio di auguri per il Natale 2016.