Economia

Ultimi contenuti per il percorso 'Economia'

A metà 2018, nei Paesi del G7 il top-10% possedeva oltre la metà della ricchezza nazionale, la metà più povera della popolazione non più del 10%. Per raggiungere il reddito medio nei loro Paesi ai giovani delle famiglie meno abbienti potrebbero servire oggi più di 150 anni. Lo rileva l’Oxfam alla vigilia del vertice di Biarritz (24-26 agosto) dei capi di Stato e di Governo del G7. 

Fidi Toscana, partecipata e controllata dalla Regione con il 46,26% delle quote, ha chiuso il bilancio 2018 perdendo 9,5 milioni (erano 13,7 nel 2017), «confermando la persistente e significativa condizione di squilibrio economico in cui versa la società». Lo sottolinea Acheropita Mondera, procuratore regionale della Corte dei Conti, nella requisitoria sul rendiconto 2018 della Regione.

Nel primo trimestre del 2019 l'export dei distretti toscani è stato «particolarmente positivo: il valore delle vendite all'estero di è attestato sui 4,7 miliardi, in crescita del 16% rispetto al periodo gennaio-marzo 2018». è quanto emerge dal monitor realizzato dalla direzione studi e ricerche di Intesa Sanpaolo, che colloca la Toscana «come prima regione per variazione assoluta delle esportazioni, confermandosi la terza per importi esportati, alle spalle solo di Veneto e Lombardia».

Il Forex, come gli esperti e gli appassionati sanno bene, è il mercato dei cambi di valuta, ed è uno dei settori più interessanti e avvincenti per chiunque ami giocare con gli investimenti, magari rischiando anche un po', e soprattutto per chi utilizza correntemente le piattaforme di trading online.

Con 383 sì rispetto ai 374 necessari, e 327 contrari, la politica tedesca, esponente dei popolari, si assicura il ruolo di futuro presidente dell'Esecutivo: entrerà in carica dal 1° novembre. Un programma di lavoro ricco, ambizioso, forse un po' utopistico, che convince i gruppi politici «europeisti» e lascia fuori dalla maggioranza sovranisti, verdi e sinistra.

La presidente designata dell'Esecutivo interverrà domani mattina all'Europarlamento per esporre il proprio programma di lavoro, in cerca di una maggioranza «europeista» (necessari 374 voti). Molte le concessioni e le insistenze su ambiente, «pilastro sociale», politica migratoria, flessibilità sui conti pubblici, investimenti per favorire economia e lavoro. Sì alla «conferenza sul futuro dell'Ue» proposta da Sassoli.

All'inizio venivano chiamati prestiti INPDAP. Attualmente sono semplicemente divenuti piccoli prestiti INPS, erogati dall'ente previdenziale e destinati, più in generale, a lavoratori dipendenti e pensionati ma anche ad altre più precise categorie di soggetti.