Economia

Ultimi contenuti per il percorso 'Economia'

“Il Natale senza spostamenti tra regioni costa 4,1 miliardi solo per le mancate spese degli oltre 10 milioni di italiani che lo scorso anno sono andati in viaggio nel periodo delle feste di fine anno per raggiungere parenti, amici o fare vacanze”. Lo segnala un’analisi Coldiretti/Ixè in riferimento alle possibili misure previste a fine anno per la necessità di contenere il contagio Covid

“Questo incontro virtuale ad Assisi per me non è un punto di arrivo ma la spinta iniziale di un processo che siamo invitati a vivere come vocazione, come cultura e come patto”. Lo ha detto, stasera, Papa Francesco, nel videomessaggio che ha inviato, a conclusione dei lavori, ai partecipanti all’Incontro internazionale “Economy of Francesco – Papa Francesco e i giovani da tutto il mondo per l’economia di domani”, in corso ad Assisi – in diretta streaming – dal 19 novembre a oggi. 

"Così rischiamo l’ecatombe sociale”. Luca Visentini, segretario generale della Confederazione europea dei sindacati (Etuc-Ces), analizza per il Sir l’attuale fase economica, con una pesantissima crisi correlata alla pandemia da coronavirus. Parla di recessione senza chiare prospettive di ripresa; indica la necessità di interventi Ue, sui quali “occorre fare presto”; insiste affinché i governi nazionali estendano gli ammortizzatori almeno fino alla metà del prossimo anno.

Si apre oggi "The economy of Francesco", evento internazionale che coinvolge giovani economisti e imprenditori, e che vedrà anche l'intervento di Papa Francesco. L'obiettivo: dare un'anima all'economia globale. Oggi alle 14 l'intervento di apertura, in diretta streaming da Assisi a questo indirizzo Intanto arriva un documento con esperienze di economia alternativa.

Alla vigilia di Economy of Francesco, il sociologo Giuseppe De Rita traccia per il Sir un affresco a tutto campo dello scenario socio-politico ed economico in tempi di Covid. "Il vero pericolo è che cadiamo tutti in letargo", denuncia. "Lo sviluppo è una serie di squilibri". E uno dei momenti di discontinuità è proprio questo tempo di pandemia.

Incontrare nuovi clienti, fornitori e potenziali partner senza uscire fisicamente dall'azienda. In poche parole rilanciare l'economia, i fatturati, le prospettive e lo sviluppo spingendo e lavorando sul potenziale network di relazioni tra imprese di diversi settori.

“Con le prime file davanti ai supermercati per l’effetto Covid, in controtendenza alla deflazione generale salgono i prezzi al consumo nel carrello della spesa con un rincaro al dettaglio che va dal 9,9% per la frutta al 5,3% per la verdura”. È quanto emerge da un’analisi della Coldiretti sui dati diffusi oggi dall’Istat relativi all’inflazione a ottobre che registra una spinta al rialzo del carrello della spesa con +1,2%.

Da oggi sono chiusi in Toscana 22.500 ristoranti, pizzerie e bar e 3.200 agriturismi che effettuano attività di ristorazione e degustazione, con una perdita di fatturato mensile di almeno 700 milioni di euro ed un drammatico effetto a valanga sull’intera filiera per il mancato acquisto di alimenti e vino. E’ quanto emerge da una analisi di Coldiretti Toscana, in occasione dell’entrata in vigore dell’Ordinanza del Ministero della Salute che ha inserito la Toscana in zona rossa, classificata come regione ad alto rischio