Banche

Ultimi contenuti per il percorso 'Banche'

Banco Bpm ha deliberato nuove linee di finanziamento a medio-lungo termine, per un importo complessivo di 5,85 milioni di euro, per il supporto della fase iniziale del piano di sviluppo di ArteOlio Società Agricola srl, start-up innovativa fondata ad agosto 2019 a Grosseto, con l'obiettivo di sviluppare 500 ettari di oliveti super-intensivi in Toscana per la produzione e commercializzazione di olio extra-vergine d'oliva italiano di prima qualità. 

Partita da pochi giorni, la sottoscrizione del Manifesto per la tutela della salute a Volterra e nel suo territorio in cui - senza alcun vincolo di appartenenza a movimenti o partiti politici - istituzioni, enti e associazioni intendono sollecitare sulla base della legge chi di dovere a dotare l’ospedale di Volterra di alcuni indispensabili posti letto di terapia intensiva, sta ottenendo un crescente successo da parte dei singoli cittadini che si stanno recando a firmare presso i locali della Pro Volterra in Piazza dei Priori.

Nell’ambito dei finanziamenti definiti dai Decreti Legge Cura Italia e Liquidità (entrambi convertiti in legge), le BCC del Gruppo Bancario Cooperativo Iccrea che operano in Toscana, alla data del 12 giugno scorso, hanno erogato a favore dei propri clienti (in prevalenza PMI del territorio regionale) 108 milioni di euro, corrispondenti al 62% delle richieste pervenute.

Attivazione di esperienze in azienda, collaborazione mirata alla progettazione dei percorsi di studio, attivazione di co-docenze per i corsi di laurea e i master, organizzazione di workshop e attività di placement condivise: è una collaborazione a tutto tondo quella siglata attraverso vari accordi tra UBI Banca e Università di Siena, con un'ampia progettualità destinata principalmente agli studenti dell’Ateneo.

Istruzioni per l’uso sull’anticipo della cassa integrazione e gli altri ammortizzatori sociali. I lavoratori di aziende in crisi che in questo momento sono a casa non dovranno attendere che l’Inps eroghi loro l’assegno per averlo in disponibilità sul conto corrente. Lo anticiperà la banca, se l’azienda non potesse: a interessi e costo zero, grazie all’intesa firmata in Toscana il 14 aprile.

Sostenere le imprese nell’emergenza legata al Coronavirus, ponendo le basi per superare le difficoltà e ripartire il prima possibile. È questo l’obiettivo che la Federazione Toscana Banche di Credito Cooperativo e i Consorzi Fidi regionali intendono perseguire, attraverso l’attivazione di un plafond da 100 milioni di euro di finanziamenti, dedicati alle piccole e medie imprese.