Banche

Ultimi contenuti per il percorso 'Banche'

«Un cittadino che entra oggi in una banca non è sicuro che quella sia davvero una banca o una casa da gioco». E' duro il giudizio di Stefano Biondi, segretario regionale dei bancari della Cisl. Biondi nell'intervista rincara la dose: «Noi siamo bancari, non croupier. E vorremmo avere diritto all’obiezione di coscienza su certi prodotti che talvolta veniamo spinti a vendere senza sapere davvero, neppure noi, che cosa stiamo vendendo, tanto sono complessi». GUARDA L'INTERVISTA

«Nella vicenda del Monte dei Pegni, chiuso a Pistoia e trasferito a Firenze, colpisce la dose di insensibilità dimostrata verso i più piccoli». Così il vescovo di Pistoia, Mansueto Bianchi, sulla decisione presa dal gruppo bancario di cui fa parte la Cassa di Risparmio di Pistoia e della Lucchesia in base alla quale il servizio prestato a Pistoia dal Monte viene chiuso e trasferito a Firenze.

Ci sono i presunti rapporti tra gli ex vertici di Mps e la politica al centro del nuovo fascicolo aperto dalla Procura di Siena che indaga sul Monte. Un fascicolo 'esplorativò, che non vedrebbe né indagati né ipotesi di reato, ma che, secondo fonti a conoscenza dell'inchiesta, raccoglierebbe tutto il materiale attinente, appunto, alle relazioni, con la politica. In particolare, ci sarebbero alcuni “stralci tecnici” derivanti, soprattutto, dall'inchiesta sull'acquisizione di Antonveneta, chiusa lo scorso 30 luglio. 

Il recente Motu Proprio di papa Francesco sul contrasto al riciclaggio “trovo che sia un segno molto positivo, ed anche una grande dimostrazione di fiducia, a significare che il lavoro avviato negli ultimi mesi è impostato sulla strada giusta: sì, credo che abbiamo trovato la strada giusta”. Lo ha detto il direttore dell'Aif, l'Autorità di Informazione Finanziaria della Santa Sede, René Brulhart, in un'intervista a Radio Vaticana, sottolineando il grande impegno per la trasparenza che si sta portando avanti in Vaticano.