Crisi

Ultimi contenuti per il percorso 'Crisi'

La crisi economica sta incidendo nello stile di vita anche degli adolescenti. È quanto emerge da uno studio promosso dalla Cisl di Pisa e presentato stamani al polo tecnologico di Navacchio dai segretari nazionale Maurizio Petriccioli, regionale aggiunto Ciro Recce, provinciale Gianluca Federici, dal formatore don Giuseppe Stoppiglia e dal sociologo Tarcisio Plebani.

Le Regioni potranno inviare i decreti relativi alle richieste di cassa integrazione e mobilità in deroga per il 2013 all'Inps, che potrà a sua volta procedere al pagamento delle indennità ai lavoratori. E' quanto prevede una nota del Ministero del lavora inviata a tutti gli assessori regionali e all'Inps. Lo stanziamento deciso dal Governo ammonta a 400 milioni di euro, cui si aggiungeranno ulteriori residui presenti presso l'Istituto di previdenza.

Patrimoni sempre più squilibrati, accrescimento delle disuguaglianze, rischio di povertà in aumento. È il ritratto del nostro Paese emerso dai dati diffusi oggi dal Censis, che evidenzia come “i 10 uomini più ricchi d’Italia dispongono di un patrimonio di circa 75 miliardi di euro, pari a quello di quasi 500mila famiglie operaie messe insieme”.

«Un segno concreto a sostegno delle Caritas diocesane rispetto al crescente bisogno alimentare delle famiglie». È la scelta della presidenza nazionale della Caritas Italiana, che preso atto che il nuovo Fondo di aiuti europei ai più deprivati (Fead) sarà realisticamente attivato dal ministero del Lavoro e politiche sociali a partire dal prossimo autunno, ha deciso di destinare un contributo straordinario mirato agli acquisti di beni alimentari, da utilizzarsi entro il 30 settembre, con le stesse modalità dei cosiddetti «progetti anticrisi».

«Un futuro per l’area a caldo e la dignità dei lavoratori, quelli diretti e quelli dell’indotto, che passi dal lavoro e non solo dall’assistenza. Sono questi gli obiettivi che occorre centrare con l’accordo di programma». E’ il commento del segretario generale della Cisl toscana, Riccardo Cerza, al termine dell’incontro che si è svolto stamani in Regione sul polo siderurgico piombinese.

Al termine dell'udienza generale, Papa Francesco ha voluto rispondere al video messaggio inviatogli dagli operai: «Cari operai, cari fratelli, sui vostri volti era dipinta una profonda tristezza... siate sicuri della mia vicinanza e della mia preghiera». Poi l'incoraggiamento: «A tutti i responsabili chiedo di compiere ogni sforzo di creatività e di generosità». Le reazioni dalla città e dalla Toscana.