Crisi

Ultimi contenuti per il percorso 'Crisi'

Far ripartire le piccole e medie imprese toscane rilanciando il mercato interno, sostenerne gli investimenti e con questi la propensione all’innovazione e la competitività. E’ questa, secondo l’assessore alle attività produttive Gianfranco Simoncini, la vera grande sfida con cui la Toscana deve cimentarsi, ora e nei prossimi mesi.

Conclusa a Pistoia la seconda giornata dei lavori della Settimana sociale dei cattolici toscani, aperta stamani dall'intervento di mons. Giovanni Santucci e dell'economista Luigino Bruni. I 400 delegati delle diocesi toscane si sono poi divisi in cinque gruppi di lavoro. Per Antonio Maria Baggio dai gruppi è emerso il bisogno di comunità, dopo che l'individualismo ha rotto i modelli in cui abbiamo finora vissuto. I lavori proseguono domani mattina. LE FOTO - VIDEO PRIMO GIORNO - VIDEO SECONDO GIORNO

In un momento di crisi epocale come quello attuale serve il protagonismo dei cattolici». Parola dell’economista Luigino Bruni. Alla Settimana sociale di Pistoia (3-5 maggio) introdurrà i lavori per aree tematiche. Lavoro, scuola, immigrazione, mobilità sociale, riforme. Bruni spera che questo appuntamento dei cattolici toscani «possa costituire una presa di coscienza maggiore da parte della comunità ecclesiale e civile toscana su quello che si può fare di concreto, di più e meglio, rispetto ad una crisi epocale come quella che stiamo vivendo oggi».

Avviato il processo di riorganizzazione: già ridotte le strutture territoriali con gli accorpamenti di Firenze-Prato e Siena-Grosseto. Il processo andrà avanti, anche tra le categorie, per un sindacato più snello, funzionale e vicino agli iscritti. La priorità per il nuovo governo è una sola: il lavoro. Il 2 e 3 maggio a Firenze all'Auditorium della Banca Toscana

Gucci si è aggiudicata la gara, nell'ambito della procedura competitiva indetta dal Tribunale di Firenze, per l'acquisto di Richard Ginori. Oggi alle ore 12, infatti, si è conclusa la procedura per la cessione dell'azienda di ceramica e Gucci è risultato l'unico offerente.

Presso gli sportelli della Caritas diocesana di via Fonte Veneziana ad Arezzo è attivo un nuovo servizio di microcredito resosi possibile grazie alla collaborazione con Banca Etruria. L'iniziativa permetterà di ottenere un prestito a tasso agevolato per un massimo di 3mila euro a quelle famiglie che si trovano in difficoltà momentanea e che si impegnano a restituirlo in un arco di 36 mesi.

Sorridono quasi tutti i distretti industriali tradizionali della Toscana che nel 2012 si sono confermati tra le realtà più di successo sui mercati esteri nel panorama manifatturiero italiano. Grazie ad una crescita del 6,5%, tra le più elevate nel mondo distrettuale, il Made in Tuscany ha superato gli 11 miliardi di euro di export, recuperando interamente quanto perso durante la crisi. La conferma viene dal monitor realizzato per Banca CR Firenze dal Servizio Studi di Intesa Sanpaolo, che analizza l’andamento dell’export in 18 distretti toscani.