Microcredito

Ultimi contenuti per il percorso 'Microcredito'

Un’iniziativa per sostenere persone, famiglie e microimprese che si trovano in situazioni di difficoltà, soprattutto in considerazione dell’attuale momento storico, particolarmente critico. È questo l’obiettivo dell’accordo tra Comune di Arezzo e Microcredito di Solidarietà, società di cui Banca Monte dei Paschi di Siena è cofondatore e maggiore azionista.

Microcredito di Solidarietà, Arci Siena e Arci Toscana hanno firmato un accordo per favorire l’integrazione dei cittadini stranieri inseriti nel programma di protezione internazionale promosso dal Ministero dell'Interno e denominato SAI/SIPROIMI. Il progetto ministeriale, che nel territorio senese vede come capofila la SdS Alta Valdelsa e soggetti attuatori Arci Siena in ATI con Arci Toscana, prevede, infatti, fra i propri obiettivi l’integrazione dei beneficiari attraverso la ricerca di opportunità formative, lavorative e alloggiative sul territorio e l’avvio di percorsi individualizzati di autonomia. 

Un paracadute per non precipitare, una boccata d’ossigeno per continuare a vivere nonostante una momentanea difficoltà. Potremmo definire il microcredito in molti modi, ma forse il più efficace per far capire l’utilità di questo servizio, in una città come quella di Prato, dove la crisi economica ha colpito in modo molto duro, è quello di raccontare la storia di Giuseppe.

Arriva anche a Prato il «Prestito della Speranza», un progetto nato grazie alla Conferenza episcopale italiana ed al supporto del Gruppo Intesa San Paolo. Si tratta della più importante esperienza italiana di microcredito realizzato con risorse private rese assolutamente pubbliche e accessibili a chi ha bisogno.