Ortodossi

Ultimi contenuti per il percorso 'Ortodossi'

Una giornata gloriosa di unità nazionale. È quanto ha vissuto ieri l'Egitto in occasione della inaugurazione nella nuova capitale amministrativa, della più grande moschea del Paese e della più grande Basilica cristiana di tutto il Medio Oriente dedicata alla Natività di Cristo. È la prima volta nella storia dell'Egitto che due luoghi di culto, cristiano e musulmano, vengono inaugurati nello stesso giorno.

Papa Francesco ha inviato un video messaggio alla Chiesa copta ortodossa d'Egitto, nella solennità del Natale, che i copti celebrano a partire da ieri sera, e in occasione della dedicazione della nuova cattedrale della Natività nella nuova capitale amministrativa.

«Da parecchi giorni quarantanove persone salvate nel Mare Mediterraneo sono a bordo di due navi di Ong, in cerca di un porto sicuro dove sbarcare. Rivolgo un accorato appello ai Leader europei, perché dimostrino concreta solidarietà nei confronti di queste persone». È l'appello rivolto dal Papa al termine dell'Angelus di ieri, solennità dell'Epifania, al quale - secondo la Gendarmeria vaticana - hanno partecipato 60mila persone.

Il card. Koch, al termine della Divina liturgia nella chiesa patriarcale al Fanar (Istanbul) ha letto il messaggio che Papa Francesco ha inviato a Bartolomeo I nella festa dell'apostolo Andrea: «In un mondo ferito dal conflitto, - sottolinea il papa - l'unità dei cristiani è un segno di speranza che deve risplendere sempre più visibilmente». 

(dall'inviata a Milano) - «Ti chiediamo perdono per il modo in cui abbiamo abusato della terra sprecando le sue risorse, riducendone ampie zone a discarica e deserto». Le Chiese cristiane in Italia chiedono perdono per tutte le volte che gli uomini hanno abusato del Creato. Lo hanno fatto ieri sera nel corso di una commovente preghiera ecumenica che si è svolta a Milano nella basilica di S. Ambrogio, nell'ambito del convegno Cei sulla custodia del Creato. Una sentita invocazione di perdono intervallate dal canto del Kyrie eleison, intonato dal coro della Chiesa ortodossa russa.