Edilizia

Ultimi contenuti per il percorso 'Edilizia'

Una casa di formazione, cultura, turismo e artigianato contemporaneo «in un polo di aggregazione aperto a tutti, connesso e sostenibile». Dal boulevard pedonale, alla 'strada degli artigianì, alla piazza dell'Orologio: la nuova vita della Manifattura Tabacchi, a Firenze, riparte da qui. Lo prevede il piano di recupero del complesso monumentale, di cui Cassa depositi e prestiti Immobiliare e la società inglese Aermont Capital sono proprietarie, adottato dalla giunta di Palazzo Vecchio, su proposta dell'assessore all'Urbanistica Giovanni Bettarini.

Il colosso olandese The Student Hotel ha presentato il progetto di recupero dell'area ex Fiat a Firenze, in viale Belfiore, trasformatasi in questi anni di abbandono in una specie di «lago». Tre anni i tempi previsti per la realizzazione dell'hotel per studenti (21 mila mq), housing sociale (6.400 mq), edifici commerciali (2.900 mq) e direzionali (1.900 mq).

Negli ultimi sei anni l'edilizia in Toscana ha perso il 40,5% degli addetti. I dipendenti sono passati da 48.619 a 28.907. Il numero delle imprese è calato del 27,2% da 10.339 a 7.526. Solo nell'ultimo triennio si sono perse mille aziende. È il quadro del settore ricavato da Fillea Cgil Toscana che oggi a Prato ha celebrato il suo nono congresso.

Al via «il più importante intervento di rigenerazione urbana nel centro storico di Firenze che recupererà un contenitore vuoto e andrà a riqualificare in chiave contemporanea un intero isolato». Così l'assessore all'Urbanistica del Comune di Firenze, Giovanni Bettarini, illustra l'adozione del piano di recupero dell'ex Teatro comunale, tra i beni di Cassa depositi e prestiti e su cui avrebbe messo gli occhi il colosso americano Hines.

Un crollo ogni quattro giorni di scuola, tre scuole su quattro senza agibilità statica, solo una su venti in grado di resistere ad un terremoto. Crescono gli investimenti per la manutenzione ad opera degli enti proprietari, Comuni e Province: si parla in media di 50mila euro ad edificio per interventi di manutenzione ordinaria e di 228mila euro per quelli straordinari, ma il divario fra le varie realtà regionali è notevole. Questi alcuni dei dati che emergono dal XVI Rapporto sulla sicurezza delle scuole, presentato oggi a Roma da Cittadinanzattiva.

Una giornata per «favorire e promuovere la cultura della prevenzione Sismica e un concreto miglioramento delle condizioni di sicurezza del patrimonio immobiliare del nostro Paese». Un'iniziativa che punta a coinvolgere 500 piazze, 5 milioni di cittadini con un milione di unità abitative coinvolte in visite informative.