Famiglia

Ultimi contenuti per il percorso 'Famiglia'

Una ricerca promossa dall’Associazione nazionale famiglie numerose (Anfn) documenta come i figli cresciuti nelle famiglie numerose sono destinati a divenire adulti dotati di personalità solide, generose, responsabili, molto più che i figli unici. Merito dell'educazione «orizzontale» ricevuta dai fratelli. La ricerca adesso è disponibile in un libro.

La Cassazione ha rigettato la trascrizione allo stato civile del provvedimento di un giudice canadese che accertava il rapporto di filiazione di due gemelli nati all'estero con la maternità surrogata da una coppia gay che era ricorsa a due donne per ovocito e gestazione. Gambino (Scienza&vita): «un importante ed ulteriore riconoscimento del divieto di maternità surrogata nel nostro ordinamento a tutela, in primis, della dignità della donna».

Le polemiche attorno al Congresso mondiale delle famiglie, tenutosi a Verona, hanno suscitato un vivo interesse tra i nostri lettori. In diversi ci hanno scritto in difesa di quell'evento, denunciando le «fake news» che sarebbero state diffuse. Pubblichiamo tre di queste lettere.

Il Consultorio Matrimoniale Laurenziano di Firenze propone «Noi uomini. Papà e Figlio»: un percorso per camminare insieme verso la scoperta e l’approfondimento dello sviluppo sessuale e affettivo. Il corso si terrà su tre incontri sabato 4, 11 e 25 maggio 2019 dalle 15 alle 17 nei locali del Consultorio, in piazza San Lorenzo 9 a Firenze (dentro il Chiostro della Basilica).

In Italia, a fronte di una platea potenziale di 1,5 milioni di bambini, sono circa 350mila i posti disponibili tra asili nido (90%) e servizi integrativi (10%). Lo rivela il secondo rapporto sulla povertà educativa minorile in Italia, «Scuole e asili per ricucire il Paese», realizzato dall'Osservatorio povertà educativa #conibambini - Openpolis e presentato ieri a Roma, presso il Centro congressi Università La Sapienza.

Nel dibattito sulla famiglia che ha investito nei giorni scorsi il Congresso mondiale di Verona c’è qualcosa che stride nel proporre il «tifo per» la famiglia. Il rischio di ridurre il tema della famiglia a tema di scontro o «di parte», appare un grave errore e un limite di ogni convegno che ponga il tema della famiglia «contro» qualcuno o qualcosa.