Famiglia

Ultimi contenuti per il percorso 'Famiglia'

Dopo i sacrifici della ‘fase 1’ e l’assenza della famiglia ai tavoli che contano della ‘fase 2’, la ‘fase 3’ dell’emergenza Covid-19 si è aperta con l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del cosiddetto Family Act. Non solo: si è avviata in parlamento anche la discussione sull’assegno universale per figlio, misura lanciata in Italia due anni fa dal Forum delle associazioni familiari e portata avanti in questi anni nonostante diffidenze, illusioni e promesse mancate. 

Nel 2019, si stimano quasi 1,7 milioni di famiglie in povertà assoluta (con un’incidenza pari al 6,4%), per un totale di quasi 4,6 milioni di individui (7,7%), in significativo calo rispetto al 2018 quando l’incidenza era pari, rispettivamente, al 7,0% e all’8,4%. Lo segnala l’Istat nelle statistiche sulla povertà relative al 2019 diffuse stamani. 

“Si tratta di un primo passo. Siamo contenti che si sia iniziato un percorso in questa fase difficile: dimostra una gratitudine verso le famiglie per quello che hanno fatto”. Lo dichiara all'agenzia Sir il presidente del Forum delle associazioni familiari, Gianluigi De Palo, a proposito dell’approvazione da parte del Consiglio dei ministri del Family act che prevede, in particolare, l’assegno universale per figlio, a lungo richiesto dal Forum come assegno unico.

“Dopo la delusione per un decreto ‘Rilancio’ che non ha certo messo al centro dell’attenzione del Governo le famiglie, siamo contenti di constatare che all’interno della maggioranza si sia andati oltre uno stallo sulle misure per le famiglie. Adesso è importante che il disegno di legge sul Family Act, una volta in Parlamento, venga appoggiato da tutti gli schieramenti politici”. Così il presidente nazionale del Forum delle associazioni familiari, Gigi De Palo

Sarà un’estate molto diversa dal solito, quella di convivenza con il Covid-19: un’estate di distanziamenti, tracciamenti e regole stringenti, per evitare che il contagio dilaghi. Per dare un concreto supporto anche in questa nuova fase dell’emergenza, Sos Villaggi dei Bambini ha realizzato una piattaforma on line ricca di contenuti per intrattenere i bambini, proponendo loro attività leggere, divertenti, coinvolgenti e spesso anche utili, da fare da soli o insieme a fratelli o a un amico; a casa oppure, perché no, al parco.