Fisc

Ultimi contenuti per il percorso 'Fisc'

Il nuovo sottosegretario alla presidenza del Consiglio, con delega all'editoria, il pentastellato Vito Crini, ha visitato nei giorni scorsi la redazione del settimanale diocesano di Brescia, «La Voce del Popolo», lasciandosi intervistare su come intende muoversi nei confronti della legge 198/2016 che proprio in quest'anno avrebbe dovuto andare a regime. Pubblichiamo l'intervista integrale, diffusa da «La Voce del popolo». 

«Sono qui per dirvi ‘grazie' e per dirvi, nel modo in cui possiamo, ‘andiamo avanti'». È l'incoraggiamento rivolto ieri pomeriggio dal presidente della Cei, card. Gualtiero Bassetti, al Consiglio nazionale della Fisc (la Federazione cui fanno capo circa 190 testate diocesane) e all'assemblea del Corallo (associazione che raggruppa 193 radio e 62 televisioni di tutte le regioni italiane, 2 consorzi radio e un'agenzia di informazione a diffusione nazionale), incontrandoli a Roma alla vigilia dell'assemblea generale dei vescovi italiani, dedicata alla comunicazione.

Promossa dalla Federazione italiana settimanali cattolici (Fisc) e dal Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa cattolica (Spse) della Conferenza Episcopale Italiana, la selezione nazionale «8xmille senza frontiere», giunta alla settima edizione, premia anche quest’anno 6 testate aderenti alla Fisc con i rispettivi giornalisti autori di articoli su un’opera realizzata con i fondi dell’8xmille o sulla storia esemplare di un sacerdote diocesano per il suo ministero pastorale.

Incontrando direttori e collaboratori della Fisc Papa Francesco ha ribadito l'importanza settimanali diocesani per la vita civile e democratica e come «spazio nel quale la vita diocesana può validamente esprimersi e le varie componenti ecclesiali possono facilmente dialogare e comunicare». Un richiamo ai Pastori e alle comunità cristiane ad un maggiore sostegno a questi strumenti.

Parlando oggi ai membri della Fisc (Federazione italiana settimanali cattolici) Papa Francesco ha sottolineato l'importanza per le Chiese locali dei settimanali diocesani. «Lavorare nel settimanale diocesano - ha detto - significa 'sentire' in modo particolare con la Chiesa locale, vivere la prossimità alla gente».