Francigena

Ultimi contenuti per il percorso 'Francigena'

Un grande lavoro: 370 chilometri (dal passo della Cisa ad Acquapendente) attrezzati, segnalati e in sicurezza da percorrere a piedi, in bicicletta e presto anche a cavallo. Un investimento regionale di 16 milioni di euro sulle 15 tappe di un percorso che rappresenta il 20% del tratto europeo e il 40% di quello italiano

Pane toscano, buristo, finocchiona, prosciutto della Garfagnana, salsiccia di cinta senese, pecorino, torta cybea di Massa a base di castagne, ricciarelli, panforte di Siena e naturalmente vino rosso toscano Igp. Sono i prodotti che la carovana dei «camminatori-giornalisti», in viaggio da Aosta a Roma, per mille chilometri, lungo la via Francigena porterà nelle loro bisacce attraversando la Toscana dal 25 maggio all'8 giugno

Venerdì 2 agosto 2013 è iniziato il lungo cammino che porterà un gran numero di pellegrini da Assisi a Santiago (arrivo previsto il 24 luglio 2014, alla vigilia della festa di San Giacomo, #camminoAssisiSantiago).

Un gruppo di pellegrini da Lucca a Siena lungo la Francigena, un paio di mesi fa. Detta così, la notizia segnalataci a cose fatte dall’amico Giovanni Corrieri non sembra avere certo niente di eclatante. Solo che in quel gruppo di 20-25 persone, 8 o 9 (a seconda delle tappe) erano non vedenti. Ciechi, per dirla senza i perbenismi linguistici del «politically correct». A guidarli, innanzitutto, l’organizzatrice Barbara Aldighieri e il «camminAttore» Giovanni Balzaretti, oltre a diversi volontari dell’Associazione disabili visivi, tra cui il direttore Laura Nardone.

Ora, alla fine del cammino, disfatti gli zaini e ritornati al nostro quotidiano lavoro rimane in noi, pellegrini, la domanda sospesa. Avremo gettato un seme? La strada che abbiamo condiviso in questi giorni con i nostri «pellegrini speciali» porterà un frutto? Non è domanda banale, non ovvia. È tensione legittima, credo, verso un futuro che vorremmo avesse vita.

I Pellegrini della Francigena che hanno la loro sede ad Altopascio, hanno collezionato dal 2000 ad oggi migliaia di chilometri sugli antichi tracciati della fede, ma mai hanno incontrato un percorso così bello, completamente immerso nella natura come quello di quest’anno da Bobbio a Lucca.