Giovani

Ultimi contenuti per il percorso 'Giovani'

Partirà a breve in due parrocchie di Sesto Fiorentino, la pieve di San Martino e la chiesa dell’Immacolata, il progetto «Covid19 e adolescenti: uno spazio di confronto» pensato per dare un aiuto concreto ai ragazzi e a chi con loro opera (catechisti, animatori, educatori, insegnanti), ai genitori e alle coppie in difficoltà. Al progetto, finanziato con l’8 x mille alla chiesa cattolica, partecipano diocesi, Caritas, Fondazione Spazio Reale.

Dieci borse di studio per altrettanti laureati under 35 finalizzate alla realizzazione di progetti in realtà culturali nell’ambito dell’arte contemporanea. Al via domani la terza edizione del bando “Arte contemporanea e nuove professionalità in tempo di Covid-19” che, offre un’opportunità lavorativa a giovani e a supportare gli enti del settore in difficoltà a causa della crisi generata dal Covid-19. 

“Grazie Liliana! L’ultima testimonianza pubblica di Liliana Segre alle scuole italiane e ai giovani del mondo da Rondine Cittadella della Pace”. E' questo il titolo dell’evento che si terrà tra poco, a partire dalle 10, nel borgo medioevale di Rondine, ad Arezzo, sede dell’organizzazione internazionale impegnata da oltre vent’anni nella formazione di giovani leader di pace al fine di ridurre i conflitti armati nel mondo. Diretta streaming sul nostro sito

Una nuova linea di ceramica per offrire un'opportunità di lavoro a persone con disabilità, un'esperienza di storytelling per ragazzi in difficoltà, il riuso degli scarti della ceramica per arredi urbani a Montelupo Fiorentino e un progetto che sfrutta l'arte per parlare alla comunità. Sono le quattro campagne di crowdfunding che nascono dall'incontro e dal confronto di giovani e realtà non profit.

“Isolati, ma non schiacciati. Giovani pratesi nel lockdown”. È il titolo di una tavola rotonda in programma lunedì 14 settembre, alle 18, al Conservatorio di San Niccolò. L’iniziativa sarà il punto di partenza per un cammino pensato dal vescovo Giovanni Nerbini per andare incontro ai ragazzi e alle loro esigenze.

Scade il prossimo 31 agosto, il Bando per selezionare, nella Diocesi di Massa Carrara – Pontremoli, un «Animatore di Comunità», figura chiave del «Progetto Policoro», attivato dalla Chiesa su tutto il territorio italiano, con lo scopo di promuovere e sviluppare l’imprenditorialità giovanile. Il vincitore della selezione resterà in carica tre anni, e dovrà aiutare e accompagnare i giovani nel loro progetto imprenditoriale, dalle fasi ideative fino a quelle burocratiche.