Giovani

Ultimi contenuti per il percorso 'Giovani'

La violazione sistematica dei diritti dei popoli originari dell'Amazzonia e la vita a rischio dell'intera regione, ferita nel suo habitat, sono stati al centro della riflessione della quarta congregazione del Sinodo per l'Amazzonia, a cui hanno partecipato 182 padri sinodali, alla presenza del Papa. A riferirlo, a proposito dei lavori di ieri pomeriggio, è Vatican news.

In continuità con il Sinodo sui giovani del 2018, al Sinodo per l'Amazzonia si è riflettuto sull'importanza del protagonismo giovanile nell'ecologia integrale, con l'esempio della giovane attivista svedese Greta Thunberg e dell'iniziativa «Lo sciopero per il clima». A riferirlo è Vatican news, a proposito dei contenuti della seconda Congregazione generale, svoltasi ieri pomeriggio.

Qualche riflessione sulle mobilitazioni giovanili sul tema dell'ambiente: «Quanti di questi ragazzi e ragazze rinuncerebbero ai loro motorini per ridurre l’inquinamento in attesa che la politica, la ricerca e la tecnologia facciano passi avanti?»

Sabato 5 ottobre alle 17:30 avrà inizio il 13° anno della Scuola di evangelizzazione «Jeunesse Lumière Italia». La Messa sarà celebrata da don Renato Barbieri, incaricato della pastorale giovanile, presso il Monastero dello Spirito Santo in via del Carota 11 a Bagno a Ripoli.

Francesco, Giuditta e Daniele si sono inventati un mestiere: un allevamento di chiocciole. Recuperando un’antica tradizione della cucina toscana, ma puntando anche sulle novità. Come la ricetta (segreta) delle chips di lumaca. Il progetto si chiama «Helix felix»: lumaca felice. E grazie a un bando per nuove imprese cooperative, hanno vinto un finanziamento da diecimila euro per far crescere la loro attività

«Siate sempre di Cristo nella preghiera, nella cura dei vostri fratelli e sorelle più piccoli. Non abbiate paura di partecipare alla rivoluzione a cui vi chiama: la rivoluzione della tenerezza. Cristo cammina con voi e vi guida». È l’esortazione rivolta questa mattina da Papa Francesco ai ragazzi ospiti del «Centro social Padre David de Oliveira Martins» di Braga, in Portogallo, che ha ricevuto in udienza in Vaticano.

Il mondo è in fermento e i giovani lo stanno gridando. È quanto in sintesi sta avvenendo in questo 2019 sui temi ambientali. Il vertice Onu dei giovani sul clima dal 21 al 23 settembre, l’adozione della strategia sull’economia circolare Ue, le iniziative nel tempo del Creato della Chiesa cattolica, anche in chiave ecumenica, ci restituiscono un quadro incoraggiante.