Giovani

Ultimi contenuti per il percorso 'Giovani'

La gioia di incontrarsi in presenza, il raccolto di due anni di lavoro online e il trovarsi faccia a faccia con alcuni degli ambassadors di EoF; una speranza anche per il futuro, quella dell’incontro, tanto più importante anche nei momenti in cui la guerra divide. Tutto questo e molto altro è stata, giovedì 22 settembre, l’apertura di The Economy of Francesco, l’evento internazionale che vede ad Assisi, fino a sabato 24, mille giovani economisti, imprenditori e changemakers. 

Allarmati dagli ultimi sondaggi secondo i quali un giovane su due under 35 non si recherà alle urne e consapevoli che da troppo tempo in Italia il primo partito delle elezioni risulta essere l’astensionismo, le Acli, Azione Cattolica e il Movimento politico per l’Unità (Focolari) lanciano la campagna social #andiamoavotare #iovoto per sensibilizzare al voto del 25 settembre. 

"Se guardiamo la vita di ognuno è molto facile che ci siano dei momenti difficili e oscuri. La tentazione della fuga dalla vita riguarda molte persone. La Chiesa deve riuscire ad esprimere il volto misericordioso di Dio anche in questi momenti di miseria". A dirlo è don Giuseppe Pellizzaro, presbitero della Diocesi di Vicenza, teologo e docente di teologia morale, autore della voce “suicidio” nel “Nuovo dizionario di teologia morale” edito dalla San Paolo, un testo di riferimento per studenti e professori della materia.

Educazione delle giovani generazioni e impegno sui territori. È questa la doppia vocazione degli Scout Agesci che si fa concretezza nelle attività compiute nelle comunità parrocchiali, negli oratori, nelle piazze. Uno stile che è testimonianza anche contro le forme di criminalità organizzata, soprattutto in quei territori e verso quei giovani che sono a rischio

“In questo momento, nel cuore dell’estate, il Signore vi invita a fare delle vacanze con lui, nel luogo più speciale che c’è: il proprio cuore”. È l’invito contenuto nel messaggio inviato dal saluto del Papa ai partecipanti al Festival dei Giovani, in corso a Medjugorje fino al 6 agosto. 

Tra luglio e settembre saranno circa 150 i giovani toscani che trascorreranno alcuni giorni in Bosnia Erzegovina. «Il primo obiettivo è quello di aprire ponti»: usa quest’immagine don Armando Zappolini, direttore della Caritas della diocesi di San Miniato e referente, all’interno della delegazione regionale Caritas toscana, del Grem, il gruppo che si occupa di educazione alla mondialità.