Giubileo

Ultimi contenuti per il percorso 'Giubileo'

Nella terza udienza giubilare dell’anno, Papa Francesco si è soffermato sul rapporto tra misericordia e servizio partendo dal brano di Giovanni che racconta l’episodio della lavanda dei piedi. Un gesto “inatteso e sconvolgente” lo ha definito il Pontefice con cui Gesù, poco prima della sua morte e resurrezione, ha voluto rivelare il modo di agire di Dio e indicare la via da percorrere per vivere la fede e dare testimonianza: non parole, ma fatti, non un sentimento effimero ma il sapersi donare fino alla fine, cominciando dal chinarsi con umiltà sulle miserie degli altri, e dalla condivisione dei beni materiali.

Anche se la pioggia ha annullato le quattro processioni in programma, che avrebbero dovuto convergere in piazza Duomo da altrettante chiese del centro storico, in cattedrale c'erano oltre un migliaio di persone. Si è celebrato nel pomeriggio di oggi, domenica 6 marzo, il Giubileo delle parrocchie pratesi, pensato per vivere a livello diocesano l'Anno Santo della Misericordia indetto da Papa Francesco.

Lo scrittore e storico medievista Franco Cardini racconta perché ha scelto la Basilica dell'Impruneta per celebrare il Giubileo. «È qui - scrive - che, ringraziando Iddio per esser nato e vissuto in un posto tanto bello, unico al mondo, cerco in me stesso i modi per approfondire la carità nei confronti di chi ha tanto meno di noi, di chi ha dovuto abbandonare la sua terra per andar in cerca di un po’ di lavoro e di serenità».