Corruzione

Ultimi contenuti per il percorso 'Corruzione'

Lunedì 18 marzo Papa Francesco ha ricevuto i magistrati ed il personale amministativo della Corte dei Conti. Questo istituto della Repubblica Italiana - ha esordito - incarna una eticità, che è la stessa che soggiace al funzionamento dello Stato, al quale compete, com’è noto, la cura e la promozione del bene comune della società.

L'Italia si piazza al 53° posto nel mondo nell'Indice di percezione della corruzione 2018 (Cpi) pubblicato oggi da Transparency International. Con un punteggio di 52 (in una scala da 0 - «altamente corrotto» a 100 - «per niente corrotto») e due punti in più rispetto all'anno precedente, spiega una nota, «si conferma il trend in lenta crescita del nostro Paese nella classifica globale e in quella europea, dove ci stiamo gradualmente allontanando dagli ultimi posti».

L'Italia è il Paese Ocse con la più alta percezione di corruzione. Ma è proprio così? Una ricerca di Eurispes, presentata oggi a Roma, mette in evidenza la necessità di costruire indicatori validi ed efficaci per descrivere il fenomeno della corruzione nel nostro paese. Per Raffaele Cantone, la corruzione c'è e grave, ma è minore di quella percepita. La «sindrome del Botswana».

Dedicato alle virtù e ai vizi della politica il messaggio del Papa per la prossima Giornata mondiale della pace (testo integrale). Corruzione, razzismo e xenofobia sono «la vergogna della vita pubblica e mettono in pericolo la pace sociale». «Non sono sostenibili i discorsi politici che tendono ad accusare i migranti di tutti i mali e a privare i poveri della speranza», afferma Francesco.